1 Maggio nella Viterbo Sotterranea tra visite guidate, fiori, ed enogastronomia

VITERBO – In occasione del 1 Maggio, il centro turistico Tesori d’Etruria, porta d’ingresso alla Viterbo Sotterranea, propone un ricco calendario di visite guidate al centro medievale della “Città dei Papi” ed alle affascinanti gallerie che si snodano sotto piazza della Morte.

Accompagnati dalle guide turistiche specializzate, potrete partecipare anche a fantastici Tour Medievali per scoprire la storia, i segreti e le magie del bellissimo centro storico di Viterbo impreziosito dai colori e i profumi di “San Pellegrino in Fiore”, la kermesse verde più amata dell’anno.

Le suggestive architetture del quartiere medievale meglio conservato d’Italia si incontrano con stupende scenografie floreali. Resterete ammaliati da strade e piazze ricoperti da allestimenti naturali, balconi, palazzi e fontane addobbati con la sapienza dei maestri dell’arte floreale.

Nella Viterbo Underground si effettuerà una visita guidata ogni ora a partire dalle 10 del mattino, fino alle 20. Lo staff di Tesori d’Etruria vi condurrà in un viaggio lungo 3000 anni attraverso gli affascinanti tunnel sotterranei scavati nel tufo, raccontandovi la storia e i diversi utilizzi dagli Etruschi fino ad oggi. Pochi sanno infatti che Viterbo conserva sotto di sé i resti di un antico passato: innumerevoli ambienti ipogei scavati nel tufo si intrecciano in un incredibile labirinto che si snoda per chilometri nel sottosuolo.

Nate probabilmente come sistema idrico, poi ampliate nel Medioevo, le gallerie diventarono un autentico labirinto fatto di passaggi segreti che mettevano in comunicazione i punti più strategici di Viterbo, assicurando la via di fuga ai cittadini in caso di pericolo o di assedio. Più recentemente i sotterranei vennero sfruttati dai briganti per i loro loschi affari e, nel corso della seconda guerra mondiale, usati come rifugi antiaerei durante i bombardamenti.

Il percorso si snoda su due livelli, a 3 e 11 metri di profondità, sotto Piazza della Morte, tra il quartiere San Pellegrino e il Palazzo Papi.

Un 1 maggio indimenticabile da vivere tra fiori e cultura, installazioni florovivaistiche ma anche golosi accostamenti enogastronomici. Al termine di ogni visita guidata infatti a tutti i visitatori sarà offerta una degustazione di prodotti tipici della Tuscia .

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi