Sardegnareporter – Alle origini della nostra civiltà: Il torrione di Santa Maria di San Bartolomeo al Mare

TORRIONE_SAN_BARTOLOMEO_MARE1

# Sardegnareporter – Alle origini della nostra civiltà: Il torrione di Santa Maria di San Bartolomeo al Mare

Di La Redazione

pubblicato il 30 maggio

Intervista al Dott. Alessandro Giacobbe dell’Accademia di Belle Arti di San Remo

Per la nostra rubrica culturale “Alle origini della nostra civiltà”, siamo andati in Provincia di Imperia, a San Bartolomeo al Mare, per visitare Il torrione di Santa Maria. La struttura, risalente all’anno 1564, aveva una funzione difensiva anti-barbareschi. Ci ha accompagnati nella visita il Dott. Alessandro Giacobbe dell’Accademia di Belle Arti di San Remo, al quale chiediamo di raccontare ai nostri lettori la storia e la funzione di questa antica costruzione:
” Il torrione di Santa Maria di San Bartolomeo al Mare faceva parte del complesso sistema difensivo della Podesteria di Cervo. Era munito di modesta artiglieria ed aveva soprattutto una funzione di avvistamento per le incursioni dei Barbari provenienti dal mare. Per la sua costruzione nel ‘500 fu attivata una tassazione, che fu malvista dalla popolazione, soprattutto quella dell’entroterra. La torre, in origine a due piani, fu molto studiata dal geometra Fedozzi intorno al 1980 e, mediante lo studio di diversi manoscritti, scoprì che agli inizi del’700 fu usata dalla Repubblica di Genova come strategico punto di osservazione e di vedetta per le navi,
che prive di bollette di sanità, potevano portare la peste sulla costa”.

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.