Tajani: “Euregio, un modello. Autonomia, un valore”

“La collaborazione maturata tra il Trentino l’Alto Adige e il Tirolo è per tutti noi un esempio. Un modello per tutta l’Europa”. Per l’Euregio le parole pronunciate questo pomeriggio a Bruxelles dal presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani hanno il valore di un riconoscimento importante che carica di nuove responsabilità un progetto che ha già saputo far sentire la sua voce in partite delicate e di portata internazionale come questione degli immigrati al Brennero. L’incontro del presidente Tajani con il governatore del Trentino, Ugo Rossi, attuale presidente del Gect Euregio e gli altri due presidenti, Arno Kompatscher e Günther Platter, presente anche l’europarlamentare Herbert Dorfmann, è avvenuto questo pomeriggio a Palazzo Berlaymont in Rue de la Loi e suggellava due giorni di attività diplomatica di alto livello con il coinvolgimento tra gli altri del Commissario per le politiche di vicinato Johannes Hahn e il presidente del Comitato delle regioni Karl Heinz Lambertz. Diversi i temi trattati, dal tunnel Brennero alla questione migranti, dalla gestione delle presenze degli orsi e dei lupi al ruolo di Eusalp e, appunto, dell’Euregio.

“Una riunione molto proficua – ha commentato al termine lo stesso Tajani -. Un esempio di cooperazione tra regioni di confine. La dimostrazione che l’Europa unisce anche dove ci sono diversità linguistiche ed etniche che vanno comunque rispettate senza superare i confini della Costituzione”. Il presidente Tajani ha avuto modo di apprezzare anche il valore delle autonomie speciali. “Anche in questi momenti in cui si registrano forti polemiche nei confronti delle autonomie, credo che invece sia giusto guardare con attenzione a quanto si sta facendo in questa parte d’Europa”.
“Un riconoscimento per noi importante – ha commentato il governatore del Trentino, Ugo Rossi – perché conferma la serietà del nostro impegno posto che tutti i nostri tre territori sono convinti della necessità di costruire giorno dopo giorno Un’Europa davvero dei cittadini e delle Regioni”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi