A Sardagna venerdì prossimo l’anteprima della Trento Smart City Week

Tra una settimana esatta prenderà il via la seconda edizione della Trento Smart City week con un’anteprima proposta dalla Fondazione Museo storico del Trentino. Sulla terrazza panoramica di Sardagna, venerdì 6 aprile alle 17.30, Elena Tonezzer, Francesco Gabbi e Federico Zappini si confronteranno attorno al quesito “Si può essere smart city senza saperlo?”. Il luogo dell’evento può essere raggiunto a piedi assieme agli accompagnatori di media montagna; prenotazione obbligatoria sul sito www.smartcityweek.it

Ormai da qualche anno la popolazione del pianeta che abita nelle città ha superato quella rimasta nelle campagne. Cosa ha determinato il successo dell’urbanesimo? Quanto pesa la tecnologia nell’accelerazione di questo fenomeno?
L’incontro che inaugura la Smart City Week – una serie di eventi per conoscere il lato “intelligente” e tecnologico della città – intende considerare il tema della vita in città sopratutto dal punto di vista delle relazioni sociali, che hanno contraddistinto l’urbanesimo ben prima dello sviluppo di tecnologie complesse e del digitale. Le città sono state la risposta al bisogno di ottimizzare le risorse economiche e culturali, sono “smart” da sempre!
I tre relatori confronteranno i loro punti di vista disciplinari per dare delle letture diverse ma intrecciate. Elena Tonezzer, ricercatrice della Fondazione Museo storico del Trentino, proporrà l’intervento “Molto prima di internet: il passato della città e le soluzioni per viverci”, il sociologo Francesco Gabbi parlerà di “Città digitali e relazioni possibili”, infine Federico Zappini, attivatore di comunità) proporrà una riflessione su “Le città e il futuro. Bambini, margini, creatività”.
La Fondazione Museo storico del Trentino porterà il suo contributo alla Smart City Week anche domenica 15 aprile, proponendo un incontro dedicato al tema “Parole che resistono e parole che volano”. Michele Toss della Fondazione Museo storico del Trentino, Sara Tonelli della Fondazione Bruno Kessler e l’attrice e drammaturga Maura Pettorruso rifletteranno sull’uso delle tecnologie digitali per conservare e utilizzare in modo nuovo fonti tradizionali e digitali, fino alle parole e ai racconti raccolti secondo la metodologia della storia orale, condivisa e divulgata attraverso il teatro. Questo secondo appuntamento, coordinato da Sara Zanatta della Fondazione Museo storico del Trentino, si terrà domenica 15 aprile alle ore 10.00 in piazza Duomo a Trento.

A piedi verso la terrazza di Sardagna (e ritorno)
È possibile salire a piedi da Trento alla terrazza di Sardagna e/o scendere alla fine dell’appuntamento con la guida degli accompagnatori di Media Montagna che illustreranno paesaggio, storia e natura sul percorso.
Una bella opportunità per muoversi in modo sostenibile e conoscere la montagna di Trento. La salita impegna circa 1 ora e 40 minuti. La discesa circa 1 ora e 20 minuti. Entrambe senza particolari problemi tecnici. È necessario dotarsi di abbigliamento adeguato e di calzature da trekking (scarponcini o scarpe da ginnastica). La proposta è su prenotazione per un massimo di 50 persone in salita e 50 persone in discesa. L’attività contribuisce all’iniziativa CLIMB @Trento Smart City Week 2018.
Un viaggio (virtuale) collaborativo fra Trento e Wuxy. In caso di maltempo l’attività verrà posticipata a sabato 7 aprile, stesso orario.
Prenotazione, aggiornamento in tempo reale e tutte le info su www.smartcityweek.it



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi