Acciaio a Piombino, Rossi: “Nessuna firma ma siamo fiduciosi”

ROMA – “La trattativa prosegue perché ci sono punti che devono ancora essere definiti. La nostra valutazione é comunque positiva anche se non è possibile concluderla stasera. L’intesa con il ministro é che la chiusura definitiva verrà fissata nei prossimi giorni”.

Sono ormai le 20 passate quando il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, decide di lasciare il Ministero dello sviluppo economico, dove era arrivato nell’attesa di una firma che non poi non c’é stata, insieme al sindaco di Piombino, Massimo Giuliani e al consigliere regionale, il piombinesi Gianni Anselmi, per far ritorno a Firenze.

“Stiamo continuando – ha concluso il presidente Rossi – a lavorare per chiudere la trattativa. E anche se non è stato possibile concluderla questa sera é perché ci sono questioni che le parti hanno voluto discutere, aspetti contrattuali rispetto ai quali l’intesa deve essere ulteriormente perfezionata. Lo faremo nei prossimi tempi, quanto prima possibile, ma abbiamo fiducia che l’intesa si farà”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi