Aeroporto di Alghero, Sanna: Subito una legge per ricapitalizzare Sogeaal a garanzia del processo di privatizzazione

Oggi a Sassari, in un incontro tra i rappresentanti del territorio, ribadita l’azione da seguire per la difesa dello scalo del Nord Sardegna.

Sassari  – «Dopo il pronunciamento dell’Unione europea sulla legge numero 10, serve adesso un pronunciamento a livello regionale. Da parte nostra, dopo l’incontro svolto a Cagliari, è necessario un grande segnale di unione del territorio». Negli uffici regionali di via Roma a Sassari, questa mattina il sindaco Nicola Sanna ha voluto lanciare un appello all’unità del Nord Sardegna a difesa dell’aeroporto di Alghero. Un’azione che dovrà passare, prima di tutto, dalla ricapitalizzazione della società, con una legge apposita che aiuti e metta al sicuro il processo di privatizzazione, perché la «questione dello scalo non ha soltanto una importanza a livello territoriale ma dell’intera isola». Quindi attraverso un disegno di legge sugli aiuti compatibili e l’impegno a vigilare affinché il governo continui a garantire la riduzione di 2,5 euro sulla tassa d’imbarco.

«Ci sono due aspetti da evidenziare – ha detto Nicola Sanna – da una parte la necessità di ricapitalizzare la società di gestione dell’aeroporto, perché rappresenta un passaggio di garanzia per la messa in sicurezza della stessa società. Dall’altra, con la ricapitalizzazione, si potrà pensare ad avviare un processo di privatizzazione, sul quale la maggioranza dei sindaci si sono detti favorevoli, che potrà uniformare la Sogeaal alle altre società di gestione sarde ed europee».

Per il primo cittadino ricapitalizzare Sogeaal è un passaggio essenziale e di garanzia per gli investitori privati.

«L’urgenza c’è tutta – ha ripreso Nicola Sanna -, siamo passati per numerosi bandi e tentavi di privatizzazione della Sogeaal che, però, non si sono concretizzati. Allora, andare al 28 novembre, data di chiusura del nuovo bando per poi presentare un nuovo disegno di legge per ricapitalizzare, esporrebbe a situazioni di rischio. L’ingresso dei privati potrebbe avvenire in un secondo momento».
Sul fronte nazionale, è stato ricordato l’impegno assunto dal governo – con il ministro Delrio e il presidente del Consiglio Matteo Renzi -, dell’abbattimento definitivo, almeno sino al 31 dicembre di quest’anno, della tassa aeroportuale di 2,5 euro.
«È necessario che i nostri parlamentari vigilino affinché questa diventi una misura strutturale – ha detto ancora il sindaco rivolgendo l’appello alla deputata Giovanna Sanna e al senatore Silvio Lai presenti al tavolo – per i prossimi tre anni.

«Ora occorre che quei segnali di disponibilità della giunta siano presidiati. Siamo arrivati a un punto in cui servono scelte importanti, utili e adeguate», ha concluso Nicola Sanna.

All’incontro erano presenti anche il presidente del Consiglio regionale Gianfranco Ganau, i consiglieri regionali Roberto Desini e Salvatore Demontis, i sindaci e amministratori locali di Alghero, Castelsardo, Sennori, Stintino, Bosa, Modolo, Olmedo, Cargeghe, Ozieri, Torralba, Ossi, Ittiri, Santa Maria Coghinas, Florinas, Sennariolo, Mara, Valledoria, Villanova Monteleone.

Andrea Bazzoni



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi