Afa e caldo, la Asl spiega come proteggersi

L’ondata di calore che sta avvolgendo anche la Toscana ci regalerà ancora un paio di giorni da bollino rosso. Il Sistema di allarme per la prevenzione degli effetti delle ondate di calore sulla salute (Protezione Civile, Ministero della Salute) ha emesso, infatti, il codice rosso per l’emergenza caldo. Da vari giorni ormai la Asl Toscana centro sta monitorando la situazione dei pronto soccorso degli ospedali dell’area dove resta alta l’attenzione per le patologie collegate al caldo e all’afa: in aumento le patologie correlate all’ondata di caldo, soprattutto negli anziani e in persone con malattie croniche, più esposte a disturbi provocati dalle alte temperature come: disidratazione, sincopi, problemi gastrointestinali.

Vigilanza alta anche nelle strutture sanitarie territoriali e nei servizi sociali.

Intanto la Asl raccomanda raccomanda di seguire, anche per i prossimi giorni e finchè il termometro continua a salire, comportamenti corretti e semplici regole per affrontare l’emergenza.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi