Al via i 4 progetti di servizio civile attivati per il 2018 dall’Assessorato alla Cittadinanza Solidale

Riparte l’impegno dell’Area della cittadinanza solidale nell’ambito del servizio civile nazionale, con l’inserimento in servizio per 12 mesi di 46 giovani under-29 che hanno scelto volontariamente di dedicarsi per un anno alla realizzazione di interventi cultural-educativi e socio-assistenziali a favore dei cittadini.

Un’esperienza di cittadinanza attiva, forte dei lusinghieri risultati dell’annualità appena conclusasi, durante la quale il Comune di Palermo ha avuto modo di impegnare altri 56 giovani nei precedenti quattro progetti fornendo ai cittadini palermitani, a mero titolo esemplificativo:

– 6.373 ore di assistenza ad anziani in carico al Servizio sociale territoriale;
– 7.566 ore equivalenti di presa in carico di minori a rischio di dispersione scolastica;
– 2.358 contatti nell’ambito di 64 iniziative di promozione dell’affido di minori in situazione di disagio;
– 605 interventi personalizzati di orientamento nell’ambito di 44 eventi di promozione della mobilità giovanile in Europa.

Come evidenziato dall’ISFOL – l’istituto per lo sviluppo della formazione professionale dei lavoratori – il Servizio Civile, per sua natura e storia, si delinea come un contesto d’elezione per approfondimenti di tipo scientifico sulle dimensioni dell’occupabilità, dell’apprendimento in situazione e della cittadinanza attiva ed è proprio in quest’ottica che l’Amministrazione comunale vuole rinnovare il proprio impegno affinché sempre più giovani Palermitani diventino protagonisti di un responsabile impegno solidale per la crescita della nostra città.

Il Servizio civile ormai si è consolidato anche quale strumento di qualificazione e perfezionamento di competenze trasversali e informali, sempre più utili nella individuazione o ricerca del lavoro, come mostrato da una recente ricerca pubblicata la scorsa estate

“Con l’entusiasmo di questo nuovo gruppo di 46 giovani in servizio civile – ha dichiarato il Sindaco, Leoluca Orlando – contiamo di potenziare ulteriormente i risultati raggiunti nei tre anni passati, confermando la scelta fatta già gli anni scorsi che ha scommesso sulla “risorsa giovani” quale leva per rinnovare l’impegno dell’Amministrazione nel sociale e per sperimentare quanto il “rapporto tra pari” possa meglio adempiere al compito istituzionale di fornire informazioni e opportunità ai giovani Palermitani”.

“Grazie al lavoro di un nutrito gruppo di dipendenti comunali – ha sottolineato l’Assessore alla Cittadinanza Solidale, Giuseppe Mattina – in autonomia e senza aggravio di spesa, abbiamo portato a termine 8 progetti di servizio civile, ne stiamo avviando 4 in queste settimane e siamo in attesa dell’esito di valutazione (da parte dell’Ufficio regionale per il Servizio Civile e del Dipartimento gioventù e servizio civile nazionale) di ulteriori 8 progetti presentati negli ultimi mesi. Con questo viatico stiamo preparando l’Amministrazione comunale per la nuova sfida del Servizio Civile Universale di prossima attivazione”.

Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito tematico dedicato www.comune.palermo.it/scn.php o rivolgendosi alla U.O. “innovazione e cittadinanza attiva”, presso Palazzo Magnisi i



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi