AL VIA LE FOOD WEEKS, GLI EVENTI CHE ACCOMPAGNERANNO LA FIRMA DEL MILAN URBAN FOOD POLICY PACT

Da oggi  parte una serie di incontri, conferenze e performance sui temi del Patto internazionale dei Sindaci che sarà firmato il 15 ottobre da 100 città
Milano – Conferenze, workshop, performance, un maxi pranzo in piazza.  È quanto accade durante le Food Weeks: una serie di appuntamenti organizzati da associazioni e istituzioni internazionali e promossi dal Comune di Milano in occasione della firma del Milan Urban Food Policy Pact,  prevista a Palazzo Reale il 15 ottobre. Il primo Patto sulle politiche alimentari urbane sarà sottoscritto  da 100 città del mondo che interessano aree metropolitane per oltre 300 milioni di persone.

Gli eventi in programma fino a  fine ottobre approfondiscono il tema centrale del patto: come rendere più equo e sostenibile il sistema alimentare.

Si parte  oggi con il workshop  The Governance of the Smart Cities Food Agenda: the Milan Urban Food Policy Pact  challenge in programma dalle 10 alla Fondazione Giangiacomo Feltrinelli. La giornata – organizzata da Laboratorio Expo in collaborazione con Comune di Milano e Università di Milano Bicocca – prevede la partecipazione di studiosi ed esperti internazionali chiamati a confrontarsi sui temi dell’alimentazione e dei sistemi alimentari sostenibili per i contesti urbani.

Alle 18.00, alla Fabbrica del Vapore, si terrà Smart Voices , un incontro per riflettere sui progetti di cooperazione decentrata volti a promuovere sistemi alimentari urbani sostenibili. Si affronteranno  temi quali l’agro-ecologia, la sicurezza e la sovranità alimentare e il commercio equo. Video e testimoni racconteranno i progetti attuati dal Comune di Milano nel campo delle politiche alimentari. Seguirà una riflessione su come comunicare efficacemente la cooperazione e un concerto al ritmo della musica di Baba Sissoko. L’evento si svolge nell’ambito del Suq delle Culture della Fabbrica del Dialogo.

Dal 3 al 6 ottobre Milano ospiterà  Terra Madre Giovani – We Feed the Planet. Migliaia di contadini, pescatori, allevatori, pastori, e artigiani del cibo al di sotto dei 40 anni da 120 paesi si incontreranno per condividere idee e soluzioni innovative su come nutrire il mondo in modo più giusto e sostenibile.

Il 10 ottobre piazza Duomo diventerà il palcoscenico di In the Name of Africa, l’evento di pixel art più grande al mondo. La piazza sarà apparecchiata con 10 mila piatti bianchi e blu vuoti, simbolo della fame in Africa. Le persone saranno invitate a dare un contributo per riempirli e i fondi raccolti finanzieranno un progetto dell’ong CEFA in Mozambico.

Il 17 ottobre si terrà il Feeding the 5000, un pranzo per migliaia di persone realizzato con cibo che altrimenti sarebbe andato sprecato. L’evento partito da Londra si è diffuso in molte città del mondo per sensibilizzare le persone sulla questione dello spreco alimentare.

Le Food Weeks si concluderanno con lo Scaling Up Nutrition (SUN) Movement Global Gathering in programma dal  20 al 22 ottobre. Oltre  600 delegati di governi, società civile ed imprese si riuniranno per discutere sul tema della malnutrizione e della lotta alla fame.  

Il programma completo delle Food Weeks su www.foodpolicymilano.org



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi