Alle origini della nostra civiltà: ecco il ‘Ponte dei Cavalieri di Malta’ a Dolcedo

La storia del ponte attraverso il racconto di Natalino Trincheri.

IMPERIA – Incontro con Natalino Trincheri, esperto di storia locale per parlare del Ponte dei Cavalieri di Malta. Sebbene manchino documenti storici affidabili, la costruzione dovrebbe essere risalire alla fine del 1200 ed essere opera dei Cavalieri di Malta.
“Il ponte – ci racconta Trincheri – fu costruito nel 1292, come attesta una incisione, quando i Cavalieri di Malta, presenti sul territorio, con lungimiranza decisero di unire la parte alta di Dolcedo con quella bassa, per favorire il commercio dei prodotti agricoli. A quel tempo il paese era il centro vitale della Val Prino e importante punto di interscambio del sale e dell’olio. Grazie a quel ponte i mercanti poterono sviluppare nuovi spazi in direzione del mare e verso il Piemonte. A distanza di tanti secoli, la croce tipica dei Cavalieri di Malta è ancora oggi visibile, scolpita sul lato sinistro del ponte”.

La giovane fotografa di Imperia, Elisa Giordanengo, ci ha accompagnati nella visita al ponte.

Christian FLAMMIA

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi