Alle origini della nostra civiltà : il castello del Maro

Set fotografico con Sara Bracco  – La relazione dello storico Alessandro Giacobbe

Per la nostra rivista culturale “Alle origini della nostra civiltà”, ci siamo recati in Valle Impero, a Maro Castello, frazione di Borgomaro, per visitare il castello del Maro. Ci piace associare i luoghi simbolo della nostra storia ed esistenza alle bellezze locali e pertanto ci ha accompagnati nella visita Sara Bracco, una giovane ragazza dell’entroterra imperiese, fotografata da Mauro Frassinetti. Ad oggi, purtroppo, rimangono pochi resti di quello che doveva essere uno dei più importanti centri militari e civili della Valle del Maro. Abbiamo chiesto allo storico ligure Alessandro Giacobbe di raccontare ai nostri lettori la storia di questa antica roccaforte : ” Il termine “Maro” deriva da una parola ligure preromana “Mara”, che significa luogo paludoso. La zona, infatti, di colonizzazione romana, coincide con la sorgente del fiume Impero ed è stata abitata e frequentata fin da tempi molto lontani. Il Castello del Maro nasce intorno all’anno mille e poi, a partire dal XVI secolo, si consolida con la signoria dei Ventimiglia-Lascaris. La struttura che noi oggi vediamo deve essere solamente una piccola parte di quello che era il castello che, molto probabilmente, comprendeva anche parte dell’attuale paese di Maro Castello. Nel 1575 i diritti sul castello passarono ai Savoia, che non considerano più la guarnigione di interesse strategico. Il Castello subì rilevanti danni nella guerra tra i genovesi e i piemontese nel 1614 e poi nella guerra del 1625 quando i franco-piemontesi capitolarono di fronte ai genovesi e agli spagnoli. Il passaggio della carrozzabile indebolì ulteriormente il forte ed oggi rimangono solamente le rovine di uno dei più importanti castelli della Liguria”.

Christian Flammia



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi