ANTITRUST: 3 MLN MULTA A WHATSAPP PER DATI SU FACEBOOK

CODACONS: BENE SANZIONE AUTORITA’, PUNITO STRAPOTERE SOCIAL NETWORK

Bene per il Codacons la multa da 3 milioni di euro inflitta dall’Antitrust a WhatsApp per aver “indotto gli utenti di WhatsApp Messenger ad accettare integralmente i nuovi termini di utilizzo, in particolare la condivisione dei propri dati con Facebook, facendo loro credere che sarebbe stato, altrimenti, impossibile proseguire nell’uso dell’applicazione”.

“Si tratta di una vittoria degli utenti contro lo strapotere dei social network, che impongono condizioni spesso sfavorevoli ai consumatori nell’utilizzo delle applicazioni – spiega il presidente Carlo Rienzi – La condivisione di dati e informazioni personali è materia delicatissima perché attiene alla vita privata delle persone, e non può essere estorta in modo scorretto o poco trasparente ma, al contrario, devono essere fornite all’utente tutte le informazioni necessarie a consentirgli una scelta consapevole. Per tale motivo – prosegue Rienzi – riteniamo sacrosanta la sanzione inflitta dall’Antitrust perché va nella direzione di tutelare i diritti dei consumatori e garantire la trasparenza”.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi