Azzardo: il gioco sporco del PD sulle slot

Ci risiamo. Sull’azzardo il Governo fa il gioco delle 3 carte, da una parte annuncia urbi et orbi la riduzione delle slot (non toccando colpevolmente le più tecnologiche e ancora più pericolose Vlt-Videolottery e l’azzardo online e mettendo ancora a repentaglio leggi regionali virtuose come quelle di Piemonte ed Emilia Romagna), poi nella legge di stabilità approva in Commissione Finanze un emendamento dei deputati Pd Sanga e Fragomeli che proroga fino al 31 dicembre 2018 la possibilità di rilasciare nulla osta per nuove slot-machine. Precedentemente la data era fissata al 31 dicembre 2017.

A quale sporco gioco d’azzardo stanno giocando?. E’ inutile che Baretta si faccia bello con promesse sulle ‘slot’ (tradite con questo emendamento approvato con ok del governo) e poi si continuino a favorire le Vlt-Videolottery, il pericolossissimo azzardo online e mettendo in pericolo le autonomie degli enti locali dai Comuni alle Regioni, tradendo l’accordo di settembre. Baretta non si azzardi a presentare decreti dell’ultimo minuto sotto Natale ed a pochi giorni dalla fine della legislatura. Tutto questo avviene mentre sui territori grazie all’inchiesta sui dati su tutte le tipologie di azzardo promossa da questa estate da Movimento 5 Stelle e associazione No Slot tutti si accorgono dei danni economico-sociali di ‘azzardopoli’.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi