BANCHE, ITALIA UNICA: ENNESIMO GIRO DI VALZER DEL GOVERNO

“La riforma delle banche approvata nella notte dal Consiglio dei ministri segna l’ennesimo giro di valzer del governo su un problema che richiederebbe invece maggior chiarezza e decisione. L’argomento usato da Matteo Renzi per giustificare lo stralcio delle norme per rimborsare i piccoli azionisti e obbligazionisti delle quattro banche ‘malate’ è ambiguo e non regge. Perché se è vero che in teoria questa scelta potrebbe tagliare i tempi per far rientrare i soldi nelle tasche dei cittadini coinvolti, evitando le insidie del confronto parlamentare, dall’altra espone tutta la materia alla grande incognita dei possibili ricorsi al Tar. Che bloccherebbero i rimborsi. Come è stile di questo governo, ai roboanti annunci seguono provvedimenti partoriti da inerzia e incompetenza, per di più senza certezza sulla reale applicazione”. Così in una nota Italia Unica, il movimento guidato da Corrado Passera.

“Insomma, ancora un pasticcio. Il fatto che Banca Etruria sia stata proprio oggi dichiarata insolvente e che la procura debba procedere per bancarotta fraudolenta è la riprova di quanto Italia Unica sostiene da troppo tempo: quelle banche non andavano salvate, ma liquidate rispettando i diritti dei piccoli risparmiatori”, conclude la nota.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi