BERTOLASO A MIX24 SU RADIO 24

BERTOLASO A MIX24 SU RADIO 24: A SANTORO E TRAVAGLIO DICO, FATEMI IL PROCESSO MEDIATICO. POI SARANNO I ROMANI A GIUDICARE                   

“Lanciamo da qui una bella proposta: siccome mi continuano tutti a fare queste accuse dei processi giudiziari, e siccome i processi giudiziari non finiscono, anzi dovrebbero andare in prescrizione, e io ho già detto che la prescrizione la rifiuto, e quindi voglio una sentenza, prendiamo per esempio un suo collega illustre, autorevole, certamente non mio amico, Michele Santoro, che in questo momento gli manca, il microfono, credo, io vorrei chiedere a Michele Santoro di trovarsi una rete televisiva, di chiamarsi una serie di giornalisti non certo miei amici – Travaglio e alcuni giornalisti non so, di Repubblica e de l’Espresso – e mi facciano il processo mediatico. Visto che il processo giudiziario non si può fare, mettiamo un plotone di esecuzione di una decina di giornalisti veramente accaniti contro di me, io mi difendo da solo, un’ora in diretta, loro mi accusano, io spiego quali sono le ragioni della mia assoluta certezza, e vediamo. Poi saranno i romani a giudicare se sono colpevole o innocente”. Cosi Guido Bertolaso, candidato sindaco per la città di Roma, a Mix24 su Radio 24 di Giovanni Minoli.                                         

“Non potrò essere condannato perché ci sarà la prescrizione, e io a quel punto rinuncerò alla prescrizione, voglio essere io ad avere una sentenza.” Cosi Guido Bertolaso, candidato sindaco di Roma, intervistato nel Faccia a Faccia a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24 interviene sulle dinamiche del processo che lo vede coinvolto per la Maddalena e prosegue “Ripeto: c’è un tribunale molto attento, molto severo, molto serio, che sta seguendo e che vorrebbe anche fare presto. Ma purtroppo i tempi non si possono comprimere. Però io ho chiesto di avere comunque una sentenza, qualcuno deve dire se sono innocente o colpevole. Il purgatorio della prescrizione a me non mi riguarda”.

Intervistato nel Faccia a Faccia di Giovanni Minoli a Mix24 su Radio 24, il candidato sindaco di Roma Guido Bertolaso risponde così alla domanda del conduttore sui voti che conta di ottenere e se gli vanno bene anche quelli della destra estrema: “Vanno tutti bene, qui non si tratta di fare delle scelte politiche specifiche, qui si tratta di lavorare per risollevare una città che si chiama Roma e quindi, al di là di quelle che possono essere le idee politiche di ognuno, io credo che tutti i romani abbiano un unico desiderio che è quello di risollevarsi dalla situazione vergognosa nella quale ci troviamo”.

“I lavori che sono stati fatti alla Maddalena erano stati fatti ad opera d’arte e io spero che il presidente Renzi, l’anno prossimo, quando dovrà organizzare lui il G7 e non più il G8 lo faccia alla Maddalena” questa la proposta lanciata da  Guido Bertolaso, ex capo della protezione civile e candidato sindaco di Roma, intervistato a Mix24 di Giovanni Minoli su Radio 24. Sì, però alla Maddalena mi sembra che ci sia un disastro, sottolinea Minoli: “Non è un disastro – spiega l’ex capo della protezione civile su Radio 24 – la Maddalena è stata realizzata anche lì in dieci mesi, ed è stata un’altra operazione incredibile, era un luogo bellissimo, i maddalenini lo andarono a visitare quando fu finito”. E allora perché è rimasto così? insiste Minoli  “Perché è stato abbandonato, perché tutti hanno detto ‘non è compito mio, non mi riguarda’”.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi