“Best – La cultura si fa spazio”, gli appuntamenti fino al 19 luglio

Il settimanale con le proposte del nuovo cartellone estivo del Comune di Bologna
Best – La cultura si fa spazio è il cartellone di eventi sostenuto e coordinato dal Comune di Bologna, con il contributo di Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e Gruppo Unipol.

Inoltre tutti gli eventi di Best sono presenti anche nell’app Bologna Agenda Cultura, gratuita per iOS e Android; info su www.bolognagendacultura.it/app

LUNEDÌ 17 LUGLIO 2017

Distretto via Zamboni

Guasto Village
aperto tutti i giorni dalle ore 18 all’1 – fino al 30 settembre
Il Guasto Village è la rassegna estiva di intrattenimento con musica, cibo, arte nella zona di via del Guasto e Largo Respighi. Dieci container, un’edicola, il mercato di Campi Aperti, guerrilla gardening, luminarie temporanee, bar e bistrot e uno spazio gestito da Radio Città del Capo. Esperimento assolutamente inedito a Bologna, il Village è un progetto è sostenuto dal Comune di Bologna e realizzato da PeacockLab in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna.
Al Guasto Village è possibile visitare la mostra di “vandalismo visivo” dell’artista grafico e illustratore Thomas Raimondi.
www.facebook.com/GuastoVillage
Best in città

Living Architecture: Pomerol, Herzog & De Meuron di I. Bêka e L. Lemoîne (Italia – Francia, 2013, 51′)
ore 20.45 Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
La proiezione fa parte di Architexture. Visioni tra Design e Architettura, appuntamenti a cura dell’Ordine degli Architetti di Bologna per Kilowatt Summer, la rassegna estiva con musica, cinema, incontri letterari, workshop e attività per bambini curata da Kilowatt all’interno delle Serre dei Giardini Margherita.
Gratuito
http://leserre.kilowatt.bo.it/kw-summer

Uno sterminio di stelle. Sarti Antonio e il mondo disotto
ore 21 Biblioteca dell’Archiginnasio – Cortile – Piazza Galvani 1
Incontro con Loriano Macchiavelli in occasione dell’uscita del suo nuovo libro (Mondadori)
Ne parla con l’autore Mauro Meggiorani; letture a cura di Barbara Baldini e Sabina Macchiavelli.
Nell’ambito della rassegna Stasera parlo io all’Archiginnasio, Conversazioni e letture d’autore a cura di Librerie Coop in collaborazione con la Biblioteca dell’Archiginnasio, Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna.
Gratuito
www.bibliotechebologna.it

Jazz in Bo! – Wes Montgomery tribute
ore 21.30 Parco della Montagnola via Irnerio 2/3
Paolo Casadio, guitar; Fabio Tuminelli, bass; Stefano Sorace, drums + guest
Il trio di Paolo Casadio, Fabio Tuminelli e Stefano Sorace ripercorre le orme dei grandi compositori del Songbook americano porgendo una particolare attenzione alla figura del grande chitarrista di Indianapolis Wes Montgomery.
Montagnola Bologna

Io e Annie di Woody Allen (Annie Hall, USA/1977, 93′)
ore 21.45 Piazza Maggiore
Nell’ambito della rassegna Sotto le stelle del Cinema a cura di Fondazione Cineteca di Bologna.
Gratuito
www.cinetecadibologna.it

Lasciati andare di Francesco Amato (Italia/2016, 102′)
ore 21.45 Arena Puccini – via Serlio 25
con Toni Servillo, Verónica Echegui, Carla Signoris
Incontro con Francesco Amato.
Info e costi: cinetecadibologna.it
MARTEDÌ 18 LUGLIO 2017

Distretto via Zamboni

Guasto Village
aperto tutti i giorni dalle ore 18 all’1 – fino al 30 settembre
Il Guasto Village è la rassegna estiva di intrattenimento con musica, cibo, arte nella zona di via del Guasto e Largo Respighi. Dieci container, un’edicola, il mercato di Campi Aperti, guerrilla gardening, luminarie temporanee, bar e bistrot e uno spazio gestito da Radio Città del Capo. Esperimento assolutamente inedito a Bologna, il Village è un progetto è sostenuto dal Comune di Bologna e realizzato da PeacockLab in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna.
Al Guasto Village è possibile visitare la mostra di “vandalismo visivo” dell’artista grafico e illustratore Thomas Raimondi.
www.facebook.com/GuastoVillage

Alexander Romanovsky
ore 21.30 Piazza Verdi
Concerto con Alexander Romanovsky, pianoforte; Mario Stefano Pietrodarchi, bandoneon; Ulrich Breddermann, tromba; Quintetto d’Archi del TCBO.
Otto grandi interpreti per un repertorio che presenta tre diversi aspetti della musica del Novecento: il repertorio classico, il jazz e il tango.
Programma:
George Gershwin – Rhapsody in Blue, versione per pianoforte e quintetto d’archi;
Astor Piazzolla – Oblivion, Adios Nonino, Milonga del Angel, La Muerte del Angel, Violentango per pianoforte, bandoneon e archi;
Dmitrj Šostakovic – concerto per pianoforte, tromba ed archi n. 1 in do minore.
Primo concerto della rassegna musicale Concerti in Piazza Verdi – La grande musica per tutti a cura del Teatro Comunale nell’ambito del Comunale Music Village, il villaggio aperto della musica: una programmazione eterogenea e di grandissima qualità con artisti di fama internazionale e i migliori musicisti del territorio bolognese.
Gratuito
tcbo.it

Funk africano – Tribute to Fela Kuti
ore 21.30 BOtanique 8.0 – via Filippo Re, 6
Inoltre, nell’incontro Icone POP, Pierfrancesco Pacoda racconta l’irresistibile ascesa di Fela Kuti e del ‘funk originale’ che arriva dall’Africa. Il suono dei club di Lagos in Nigeria, dove il tribalismo incontra il funk americano e genera una miscela sonora fatta di ritmi che portano l’Africa nel cuore della musica occidentale.
L’evento fa parte di BOtanique 8.0. Rock ma non solo: per cinque settimane musica e intrattenimento nell’oasi verde della cittadella universitaria. A cura di Estragon.
Gratuito
BOtanique.it
Best in città

L’Orchestra Senzaspine esegue musiche di Giacomo Rossini
ore 19.30 Arena Pasolini del Pilastro
Il concerto sarà un’avventura tra le note de “Il Barbiere di Siviglia” con la cavatina di Figaro ‘Largo al factotum’ e quella di Rosina ‘Una voce poco fa’. Non mancheranno le celebri Ouverture da “L’italiana in Algeri”, “La cambiale di matrimonio” e “La gazza ladra”. Per il gran finale della rassegna L’aria del Parco in pieno stile Senzaspine, il Conduct Us per gli spettatori più coraggiosi che potranno salire sul podio e dirigere un overture, questa volta a sorpresa.
Gratuito
https://www.facebook.com/orchestrasenzaspine
Al termine del concerto:
ore 21.30 – Lostscapes #4 – Il Pilastro. Visioni inusuali della città dagli archivi di Home Movies
Una selezione di immagini sulla costruzione della tangenziale e sul panorama dato dal nuovo percorso sul confine della città (filmata in 8mm da Eros Parmeggiani). Seguiranno immagini sull’area dell’attuale Parco Pasolini, sul Virgolone, sul rapporto tra città che cresce e campagna che tende a scomparire ma resiste in particolare una perla in Super8, Verdi illusioni (1977) di Mauro Mingardi. La serata è in collaborazione con Orchestra Senzaspine ed è il quarto dei sette appuntamenti con le proiezioni dei materiali provenienti dagli archivi di Home Movies – Archivio Nazionale del Film di Famiglia: il racconto e la rappresentazione della città, delle sue trasformazioni sociali e urbanistiche attraverso il lavoro di autori poco conosciuti o dimenticati, che vanno al di là del cinema di famiglia, cineasti amatoriali, sperimentali e indipendenti che – con il loro sguardo originale e che vale la pena riscoprire – hanno filmato la città tra gli anni ’50 e ’80 del Novecento.
Gratuito
www.homemovies.it

Atse Tewodros Project live
ore 21 Museo internazionale e biblioteca della musica – Strada Maggiore 34
Con Endris Hassan, masinqo, violino monocordo; Antheneh Teklemariam, kirar, lira etiopica; Mesale Legesse, kebero, batteria tradizionale etiopica; Fabrizio Puglisi, pianoforte; Tommaso Ruggero, percussioni e batteria; Camilla Missio, basso; Gabriella Ghermandi, voce.
Il progetto della scrittrice, performer e cantante italo-etiope Gabriella Ghermandi mette in dialogo musicisti etiopi di tradizione e musicisti italiani su memoria storica e futuro comune, convivenza e migrazione. Una varietà di brani da ascoltare e da ballare legati alle tradizioni delle diverse etnie etiopiche, ibridati da suoni moderni influenzati dalla ricerca jazz e world music.
Serata inaugurale della VII edizione della rassegna (s)Nodi: dove le musiche si incrociano, i concerti estivi al Museo della musica fino al 12 settembre.
Dal 12 luglio è possibile prenotare i biglietti (con pagamento il giorno dell’evento) dal sito museibologna.it/musica.
Ingresso € 10 intero / € 8 ridotto.
Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna l’ingresso è ridotto a € 8
http://www.museibologna.it/musica

Maurizio de Giovanni presenta il suo libro I Guardiani (Rizzoli)
ore 21 Biblioteca dell’Archiginnasio – Cortile – Piazza Galvani 1
Interviene con l’autore Giampiero Rigosi.
Napoli non è una città come le altre. Napoli non è neppure una città sola. Perché sotto quella che conosciamo ce n’è una sotterranea, nascosta agli occhi del mondo, con il buio al posto della luce.
Evento nell’ambito della rassegna Stasera parlo io all’Archiginnasio, Conversazioni e letture d’autore a cura di Librerie Coop in collaborazione con la Biblioteca dell’Archiginnasio, Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna.
Gratuito
http://www.archiginnasio.it

Antonio Sanchez – Migration
ore 21.15 Giardini al CUBO – Piazza Vieira de Mello, 3
in collaborazione con Bologna Jazz Festival.
Quattro volte vincitore di Grammy Award, Antonio Sanchez è considerato uno dei batteristi, band leader e compositori più interessanti della sua generazione. Compare in un centinaio di album, ha suonato e registrato con alcuni dei più grandi nomi del jazz, tra cui Chick Corea, Michael Brecker, Charlie Haden e Gary Burton ed è da alcuni anni il batterista di ruolo di Pat Metheny. Famoso percussionista, Sanchez è anche uno stimato compositore, sua la colonna sonora originale del capolavori hollywoodiano: “Birdman” del regista Alejandro Gonzales Inarritu, film vincitore di ben 4 premi Oscar. Per l’occasione Sanchez si presenta a capo del suo gruppo “Migration” formato da John Escreet al pianoforte, Matt Brewer al contrabbasso, il noto sassofonista canadese Seamus Blake e la giovane interprete vocale Thana Alexa.
Nell’ambito di Giardini al CUBO, la rassegna di musica, incontri e spettacoli promossa da CUBO Centro Unipol Bologna che si svolge nel giardino della piazza sopraelevata della sede di Porta Europa.
Gratuito
www.cubounipol.it

La voce del fuoco, spettacolo di Fucine Vulcaniche
ore 21.15 Parco di Villa Angeletti – Via Carracci
L’evento fa parte di Il Circo a Villa Angeletti, la rassegna frutto della collaborazione tra il Quartiere Navile e Area cultura e rapporti con l’Università del Comune di Bologna che porta l’arte circense nel verde del parco fino al 6 agosto.
Gratuito

Arte della fuga – Video Installazione di Charlotte Wuillai
ore 21.30 Parco della Zucca – Museo per la Memoria di Ustica via di Saliceto 3/22
XXXVII Anniversario della Strage di Ustica
testi di Pietro Floridia, musiche originali J.S.Bach, elaborazione biennio 2 di Composizione per la musica applicata alle immagini del Conservatorio di musica “F. Venezze” di Rovigo, coordinamento musicale Daniele Furlati
Il regista Pietro Floridia, direttore artistico dei Cantieri Meticci e Charlotte Wuillai, scenografa e artista visiva, hanno analizzato e de-costruito la fuga dei rifugiati, andando a identificare temi ricorrenti, dinamiche comuni, parole chiave, invenzioni e strategie tipiche per cercare di sopravvivere. L’indagine ha portato a selezionare sei verbi che articolano figure tipiche della fuga: “varcare”, “stivarsi”, “cadere” “aggrapparsi”, “mascherarsi”, “volare”. Queste le sei azioni che Charlotte Wuillai ha messo al centro della sua ricerca visiva, andando a realizzare sei pannelli video che, a partire da un’immagine centrale, declinano in modo eterogeneo il tema del verbo. L’installazione dialogando con i contrappunti dell’Arte della Fuga di Bach rivisitati, genera inedite associazioni, lampi concettuali ma anche emozioni.
Ingresso a offerta libera
In occasione dello spettacolo, apertura straordinaria del Museo per la Memoria di Ustica dalle ore 20 alle ore 24.
Alle ore 20 il Dipartimento educativo MAMbo propone una visita guidata speciale al museo che l’artista francese Christian Boltanski ha creato per la città in ricordo delle vittime della tragedia di Ustica.
Prenotazione obbligatoria allo 051 6496627 (martedì e giovedì dalle 9 alle 17) oppure mamboedu@comune.bologna.it.
Ingresso museo gratuito
Visita guidata € 4. Per gli abbonati alla Card Musei Metropolitani Bologna visita guidata € 3.
A cura dell’Associazione Parenti delle Vittime della Strage di Ustica nell’ambito della rassegna Attorno al Museo.

The Blues Brothers di John Landis (USA/1980, 148′)
ore 21.45 Piazza Maggiore
Nell’ambito della rassegna Sotto le stelle del Cinema a cura di Fondazione Cineteca di Bologna.
Gratuito
www.cinetecadibologna.it

Libere, disobbedienti, innamorate di Maysaloun Hamoud (Israele-Francia/2016, 96′)
ore 21.45 Arena Puccini – via Serlio 25
Incontro con Maysaloun Hamoud
Info e costi: cinetecadibologna.it

MERCOLEDÌ 19 LUGLIO 2017

Distretto via Zamboni

Guasto Village
aperto tutti i giorni dalle ore 18 all’1 – fino al 30 settembre
Il Guasto Village è la rassegna estiva di intrattenimento con musica, cibo, arte nella zona di via del Guasto e Largo Respighi. Dieci container, un’edicola, il mercato di Campi Aperti, guerrilla gardening, luminarie temporanee, bar e bistrot e uno spazio gestito da Radio Città del Capo. Esperimento assolutamente inedito a Bologna, il Village è un progetto è sostenuto dal Comune di Bologna e realizzato da PeacockLab in collaborazione con il Teatro Comunale di Bologna.
Al Guasto Village è possibile visitare la mostra di “vandalismo visivo” dell’artista grafico e illustratore Thomas Raimondi.
www.facebook.com/GuastoVillage

Il Sogno e l’Utopia, biografia di una generazione, un monologo di e con Porpora Marcasciano
ore 21 Cortile di Ercole, Palazzo Poggi – via Zamboni 33
Conferenza spettacolo. Porpora Marcasciano ci racconta attraverso episodi autobiografici, testimonianze e rari materiali audiovisivi d’archivio l’emersione del mondo omosessuale all’interno dei movimenti giovanili degli anni ’70. Dalla gioia del “prendersi tutto e subito” alla triste realtà degli anni successivi, quando Aids, eroina e repressione segnarono l’inizio del grande riflusso. Una narrazione ironica e toccante che accompagna lo spettatore in un viaggio della memoria in cui ciascuno può riconoscere anche la propria storia da una posizione sorprendente e inaspettata.
Un progetto a cura di M.I.T. Movimento d’Identità Transessuale Onlus / Divergenti FilmFestival / Associazione Culturale Ex B.
Regia, ricerca d’archivio e cura video Simone Cangelosi
L’evento fa parte di Zambest. Estate in via Zamboni!, la rassegna promossa dall’Università di Bologna, in collaborazione con l’Area Cultura del Comune di Bologna: fino a fine luglio letture di testi, piccoli spettacoli, concerti, incontri e dibattiti per un programma centrato sulla cultura degli anni ’70.
Gratuito
https://eventi.unibo.it/zambest

Kamasi Washington live
ore 21 BOtanique 8.0 via Filippo Re, 6
Dopo lo straordinario successo dell’ultimo album The Epic e l’atteso nuovo lavoro che uscirà il prossimo autunno, torna in Italia Kamasi Washington, sassofonista trentacinquenne di Los Angeles, prodigio della nuova generazione jazz americana.
L’evento fa parte di BOtanique 8.0. Rock ma non solo: per cinque settimane musica e intrattenimento nell’oasi verde della cittadella universitaria. A cura di Estragon.
Info e costi: BOtanique.it

The Swingles
ore 21.30 Piazza Verdi
Il più importante ensemble vocale dagli anni ’50 ad oggi in un recital entusiasmante che spazia dalla classica al pop.
Il concerto fa parte della rassegna musicale Concerti in Piazza Verdi – La grande musica per tutti a cura del Teatro Comunale nell’ambito del Comunale Music Village, il villaggio aperto della musica: una programmazione eterogenea e di grandissima qualità con artisti di fama internazionale e i migliori musicisti del territorio bolognese.
Gratuito
tcbo.it

Coco’n the fellas live
ore 21.30 Salotto del jazz – via Mascarella, 4/B
Ami Oprenova, voce; Daniele Ciuffreda, chitarra elettrica; Joe Perkins, chitarra acustica;
Havard Tanner, contrabasso.
Salotto del jazz – Swing Edition! è l’edizione dell’estate 2017 della storica rassegna dedicata al jazz che si svolge in via Mascarella pedonale.
www.cantinabentivoglio.it

Best in città

Ascolti in studio con Fonoprint, nello studiolo privato di Vasco
ore 19.30 Studiolo privato di Vasco Rossi via Emilia Levante 41
L’evento fa parte della rassegna La musica che gira intorno, percorso attraverso i luoghi frequentati da storici cantautori bolognesi, a cura di Fonoprint.
Gratuito
Per info su disponibilità posti: www.fonoprint.com

Luca Barbareschi presenta il suo libro “Cercando segnali d’amore nell’universo” (Mondadori)
ore 21 Biblioteca dell’Archiginnasio – Cortile Piazza Galvani 1
Ne parla con l’autore Claudio Cumani.
Nell’ambito della rassegna Stasera parlo io all’Archiginnasio, Conversazioni e letture d’autore a cura di Librerie Coop in collaborazione con la Biblioteca dell’Archiginnasio, Istituzione Biblioteche del Comune di Bologna.
Gratuito
www.bibliotechebologna.it

Carl Brave x Franco126 live
ore 21 Cortile Covo Club Viale Zagabria, 1
“Polaroid” è la raccolta di 10 istantanee che fermano il frammento di una storia.
Sullo sfondo c’è sempre Roma, a “scattare” c’è lo sguardo sincero di Carl Brave e Franco126, prima amici che musicisti. Nelle loro canzoni la città eterna veste i panni di una metropoli contemporanea, cosmopolita, carica di contraddizioni e per questo ancor più poetica. Dieci pezzi scritti e prodotti in una mansarda trasteverina e poi pubblicati di getto su Youtube, spinti dall’urgenza di dire e fare. Auto-tune e sax, trap e hip-hop convivono in maniera unica e personale, come è unica e personale la via musicale che i due ragazzi dall’altra parte del Tevere si stanno aprendo davanti al loro passaggio.
Covo Summer è la rassegna di concerti, spettacoli e dj set nel magico cortile del Covo Club.
Info e costi: www.covoclub.it

Tecnica mista – incontro
ore 21.30 Serre dei Giardini Margherita – via Castiglione, 132-136
Una panoramica sul mondo dell’animazione, le nuove tendenze nel campo della motion graphic e dell’illustrazione. Dalla stop motion al graphic design, passando per la cell animation e le nuove tecniche di integrazione tra 2D e 3D.
A cura di Niccolò Manzolini per K2, il gruppo di Kilowatt che esplora i nuovi linguaggi dell’animazione. L’evento fa parte di Kilowatt Summer, la rassegna estiva con musica, cinema, incontri letterari, workshop e attività per bambini curata da Kilowatt all’interno delle Serre dei Giardini Margherita.
Gratuito
http://leserre.kilowatt.bo.it/kw-summer

Prima pagina di Billy Wilder (USA/1974, 105′)
ore 21.45 Piazza Maggiore
Nell’ambito della rassegna Sotto le stelle del Cinema a cura di Fondazione Cineteca di Bologna.
Gratuito
www.cinetecadibologna.it

È solo la fine del mondo di Xavier Dolan (Canada, Francia/2016, 95′)
ore 21.45 Arena Puccini – via Serlio 25
con Vincent Cassel, Marion Cotillard, Léa Seydoux, Gaspard Uliel
Gran Premio della Giuria, Festival di Cannes 2017.
Info e costi: cinetecadibologna.it

Fino al 15 settembre
Insolito bus
Il tour sui bus scoperti di Red City Bus in compagnia di Malandrino, Veronica e altri ospiti che raccontano le loro storie legate ai luoghi della città.
Ogni mercoledì e giovedì (ore 19.30 e 22); venerdì e sabato (ore 20.30 e 22). Partenza da piazza Galvani.
Info e costi: malandrinoeveronica.it



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi