Bicchierata con acqua pubblica al Bizzozero

Assessore Folli: “Così inauguriamo l’uso delle nuove casette, sensibilizzando all’utilizzo di acqua a chilometro zero”

Parma  – Si è svolto al parco Bizzozero l’incontro per festeggiare il ritorno della casetta dell’acqua pubblica, recentemente attivata per iniziativa di Comune e Iren. “Armati” di bicchieri di vetro riutilizzabili, il sindaco Federico Pizzarotti, il presidente del Consiglio Marco Vagnozzi e l’assessore all’Ambiente Gabriele Folli hanno salutato l’avvio della casetta con una inaugurale bicchierata, assieme a Bruno Marchio di Legambiente e ai consiglieri dei CCV di Cittadella e Lubiana.

La vecchia fontana era rimasta a secco nell’aprile 2013, sostituita lo scorso 15 settembre da una nuova casetta con acqua refrigerata gassata e naturale. Il progetto rientra in una iniziativa più ampia che ha previsto l’installazione complessiva di altri quattro erogatori di acqua pubblica, rispettivamente nei parchi Daolio a Fognano, parco “Lionello Leoni” ex Eridania, in piazzale Pablo e in piazza Indipendenza a Corcagnano.

Soddisfazione dei presenti e un messaggio positivo per la città Oltre alla soddisfazione di chi ha partecipato, la bicchierata è servita all’amministrazione per lanciare un messaggio positivo e dal rilevante significato ambientale, finalizzato a promuovere un maggior consumo di acqua pubblica con lo scopo di salvaguardare l’ambiente. I distributori, infatti, saranno utili per ridurre l’uso delle bottiglie di plastica, rimpiazzate da acqua di alta qualità.

Ad affermarlo durante l’evento è stato il sindaco Pizzarotti, il quale ha fatto sapere che: “Una bicchierata in compagnia serve per ribadire che l’acqua pubblica rappresenta un bene comune, da valorizzare e salvaguardare, sia da parte dell’amministrazione che dei cittadini”. Dello stesso avviso l’assessore Folli: “Il distributore permetterà ai parmigiani di fornirsi di acqua a chilometro zero, influendo positivamente su un minor consumo di bottiglie di plastica. Con le casette dell’acqua ci guadagna l’ambiente e ci guadagnano i parmigiani”. L’assessore ha infine ricordato che gli erogatori funzionano con apposite tessere, che sono distribuite da Iren presso la sede di Strada Santa Margherita, a Parma.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi