Bilancio di previsione 2018: in arrivo la prima variazione

ISTITUZIONI – E’ pari a circa 76 milioni di euro (25 milioni per il 2018; 26 milioni per il 2019 e 25 milioni per il 2020) la prima variazione al Bilancio di previsione 2018-2020 della Regione Toscana, che è stata licenziata dalla commissione Affari istituzionali, presieduta da Giacomo Bugliani (Pd), a maggioranza. Cifre importanti, ma relativamente modeste all’interno di un bilancio che vale oltre 10 miliardi di euro. La variazione sul bilancio di previsione per l’anno 2018 è stata possibile grazie a un’intesa in Conferenza Stato Regioni, che nella finanziaria ha liberato risorse per 15 milioni, cui si sono aggiunti 7 milioni da fondi di riserva e 2 milioni da economie realizzate su varie voci. Affiancano la proposta di legge con la prima variazione specifici interventi normativi di supporto. Viene eliminata l’agevolazione sulla tassa automobilistica dei veicoli privati in locazione senza conducente. Alcuni canali di riscossione del tributo regionale non sono, infatti, in grado di gestire correttamente il tariffario. Al Consorzio per la Zona industriale apuana viene assegnato un ulteriore contributo straordinario di 500.000 euro per far fronte alle spese legali necessarie ad affrontare i ricorsi dei dipendenti, gli incidenti sulla rete stradale di competenza, le spese per gli ammortizzatori sociali e le relazioni tecniche in vista della vendita dell’area ex Eaton. L’Atc Firenze Sud avrà a disposizione 136.000 euro per il suo regolare funzionamento. Il commissario regionale ha infatti accertato un disavanzo di pari importo, che non permetteva di svolgere la normale attività. I dieci vivai nel pistoiese, che sono stati colpiti dal tarlo asiatico e costretti a sradicare le piante, avranno a disposizione un milione di euro per gli indennizzi. Per migliorare la fruizione turistica del territorio amiatino, sia in Inverno (impianti di risalita e di innevamento), che in Estate (sentieri, percorsi trekking, punti di sosta e ristoro) sono previsti 500.000 euro, che serviranno a finanziare uno specifico accordo con i comuni interessati.

Il contributo annuale per la realizzazione del Carnevale di Viareggio sarà di 850.000 euro, mentre la Fondazione Festival Pucciniano potrà contare su 660.000 euro per i mutui contratti per la realizzazione del nuovo teatro all’interno del Parco della musica a Torre del lago Puccini. La Fondazione Orchestra regionale toscana potrà restituire la somma di euro 1.656.000, erogata nel 2015, in due rate di 300.000 euro per ciascuno degli anni 2018 e 2019, mentre la parte restante nel 2020. E’ stata inoltre inserita la disciplina per la gestione del canale Battagli da parte dei comuni territorialmente competenti e dal Consorzio di bonifica. Il Comune di Livorno potrà utilizzare i 3,5 milioni di euro già erogati, in attuazione dell’accordo di programma del 2010 e dell’accordo del 2012, per la realizzazione delle opere infrastrutturali previste, a prescindere dalla realizzazione della nuova struttura ospedaliera. Le due proposte di legge saranno iscritte all’ordine del giorno della prossima seduta del Consiglio.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi