Bofrost +6,6%, 231,6 milioni di fatturato

ulysses.dnshigh.com

I surgelati porta a porta chiudono l’anno dei record
La più importante azienda italiana della vendita diretta a domicilio di specialità surgelate ha chiuso a fine febbraio il bilancio 2015-16 con il miglior risultato di sempre in termini di fatturato, crescita assoluta e quota di mercato (9,8%)

Un anno da record per Bofrost Italia S.p.A. L’azienda di San Vito al Tagliamento (PN), la più importante realtà italiana della vendita diretta di alimenti surgelati, chiude a febbraio il bilancio 2015/16 a quota 231,6 milioni di euro, +6,6% rispetto all’esercizio precedente (pari a oltre 14,1 milioni di euro di crescita). Un trend positivo che continua il nono anno consecutivo: dal 2006/07 a oggi il fatturato dell’azienda è cresciuto del 47,1%. I dati sono stati comunicati durante l’evento annuale, che quest’anno si è svolto al Museo Ferrari di Maranello.

«Si tratta di numeri da record, raggiunti grazie all’impegno di tutte le oltre 2.400 persone che lavorano in Bofrost Italia –ha commentato l’amministratore delegato Gianluca Tesolin–. L’ultimo anno è stato il migliore di sempre per quanto riguarda fatturato, crescita assoluta e quota di mercato, che ha raggiunto il 9,8% (fonte GFK-Eurisko, AT ago ’15, Totale Italia). Nei prossimi mesi continueremo a puntare alla crescita, ampliando la nostra rete di vendita e investendo in innovazione. Fermi restando i nostri punti di forza, cioè la qualità dei prodotti e del servizio, che è basato sulla vendita diretta al domicilio del cliente».

Bofrost Italia è la società che è cresciuta di più fra quelle del Gruppo Bofrost International, presente in 12 paesi europei. Nell’ultimo anno ha inserito 55 nuove persone in azienda arrivando a contare 2.100 dipendenti e 300 collaboratori incaricati alla vendita, che lavorano tra la sede di San Vito al Tagliamento, le 50 filiali in tutta Italia e i 10 call center.

Proprio alla forza vendita è stato dedicato l’evento aziendale tenutosi al Museo Ferrari di Maranello, con le premiazioni dei migliori collaboratori 2015-16 e dei vincitori delle gare di incentivazione. «La scelta è stata quella di legarci a uno dei maggiori esempi di Made in Italy che vince nel mondo –commenta sempre Tesolin–. I valori che rendono grande Ferrari sono molto simili a quelli in cui si identifica Bofrost: importanza del lavoro in team, attenzione alle persone, ricerca costante dell’innovazione e del miglioramento».

Le famiglie italiane che conoscono e consumano le specialità surgelate Bofrost sono oltre 1,2 milioni (fonte GFK-Eurisko, AT ago ’15, Totale Italia) e la quota valore di mercato tocca il 9,8%, dietro solo a Findus.

Fondatore e presidente di Bofrost Italia S.p.A. è Edoardo Roncadin, friulano, classe 1948, che dal 2014 è anche alla guida del Gruppo Bofrost International, realtà presente in 12 paesi europei con 4 milioni di clienti fissi, 10mila venditori, 5mila veicoli e un catalogo di oltre mille specialità, per un fatturato annuo di oltre 1.200 milioni di euro.

 

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.