Braia: 48mila euro per Piano Blue Tongue 2017, domande entro 31 gennaio

“Ammontano a 48.800 euro i contributi previsti a favore degli allevatori che volontariamente partecipano all’attuazione del “Piano di sorveglianza sierologica per il virus della febbre catarrale degli ovini (Blue tongue)”, per l’anno 2017, al fine di contrastare ed eradicare tale epizoozia in Basilicata.”

Lo comunica l’assessore alle Politiche Agricole e Forestali, Luca Braia.

E’ fissato per il prossimo 31 gennaio 2018 il termine utile per presentare la domanda, in modalità interamente online, per usufruire dei benefici per gli allevatori che partecipano al Piano Blue Tongue consentendo di tenere sotto controllo la situazione epidemiologica, con un totale di 2 aziende e 5000 capi sottoposti a controllo per 12 mesi.

Le provvidenze previste dall’Ufficio regionale zootecnia, valutate in 8 euro a capo a prelievo, saranno concesse agli allevatori che mettono a disposizione delle autorità sanitarie il bestiame della propria azienda sottoponendolo a prelievo ematico.

Il contributo è concesso anche alle due aziende che mettono a disposizione le proprie strutture per il controllo degli insetti vettori, fino ad un massimo di 400 euro.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi