Braia: prodotti lucani protagonisti della fiction “Chiara”

“Con il minimo sforzo, il massimo risultato in termini di visibilità per la Basilicata e i suoi prodotti”

“In Basilicata nel distretto del cinema e dell’audiovisivo si favorisce anche il marketing territoriale collaborando con la regia e la sceneggiatura di chi gira nei nostri luoghi. Siamo riusciti, con una sinergia di intenti, a rendere protagonisti i prodotti ortofrutticoli della Basilicata nel corso delle riprese della miniserie Tv di Rai 1 “Chiara”.

Lo ha dichiarato l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.

“Le sei puntate realizzate da Endemol per Rai Fiction saranno trasmesse prossimamente sulla Rai. In questi giorni sono state girate alcune scene nel centro storico di Matera attraverso le quali il paesaggio della Città dei Sassi diventa anche parte integrante della storia narrata che sarà vista da tantissimi spettatori.

Il mio personale e sentito ringraziamento per la disponibilità dimostrata nei confronti dell’idea e della sua realizzazione alla Rai, alla straordinaria regista Cinzia Th Torrini (già regista tra l’altro di Elisa di Rivombrosa, Don Gnocchi, Un’altra vita), alla bravissima attrice Anna Valle e a tutti gli attori oltre che alla Lucana Film Commission e al Dipartimento Agricoltura per aver reso possibile la valorizzazione dei nostri prodotti attraverso la fiction, rappresentando le eccellenze lucane con i colori, i sapori e i profumi della nostra terra in un prodotto televisivo che ci auguriamo avrà grande successo. Ringrazio gli agricoltori di Campagna Amica/Coldiretti per il contributo alla realizzazione dell’ambientazione del mercato rionale, set delle scene girate in alcune piazze e negli ipogei dei rioni sassi, oltre che per l’allestimento dello stesso con la frutta e la verdura biologica della Basilicata proveniente dal Metapontino, dal Materano, dal Vulture e dal Pollino, caratterizzando territorialmente anche le descrizioni dei prodotti presenti sui banchetti.

La Basilicata è una terra genuina e generosa – conclude Luca Braia – che, se proposta con strategia e lungimiranza, può continuare a meritare le attenzioni dei professionisti della comunicazione, del cinema e della TV, della cultura in generale, in questo momento storico particolare in cui i riflettori sono puntati sul nostro territorio grazie al forte traino di Matera Capitale della Cultura del 2019 che deve rappresentare per loro, ma soprattutto per noi, una concreta opportunità. Continueremo a sostenere,  in questo caso con la forza delle relazioni, delle idee e della disponibilità di associazioni e persone, tutte le iniziative attraverso cui la Regione Basilicata possa raccontare al mondo e dare meritata visibilità alle nostre bellezze, alla nostra storia, cultura e tradizione agroalimentare sempre più apprezzata in Italia e non solo”.

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.