Brennero e migranti, il presidente Rossi :”Prendiamo atto con soddisfazione delle precisazioni di Kern”

TRENTO – “Prendiamo atto con soddisfazione delle precisazioni di Kern, che peraltro erano state auspicate dal presidente del Consiglio Gentiloni in un colloquio telefonico che ha avuto con me stamani”. Il governatore Ugo Rossi ha commentato così i chiarimenti di Vienna sul tema del controllo dei migranti al Brennero secondo i quali l’Austria non ha attualmente intenzione di avvalersi dell’esercito per rafforzare i controlli. Il presidente del consiglio dei ministri, che in giornata ha avuto rassicurazioni in tal senso dal cancelliere austriaco Christian Kern durante un colloquio telefonico, aveva auspicato questo esito parlando della questione stamattina al telefono con il governatore del Trentino Rossi che gli aveva manifestato i timori per le possibili conseguenze di un ipotizzato inasprimento delle procedure di controllo dei migranti al valico del Brennero, soprattutto in ragione del fatto che attualmente i numeri e le modalità di svolgimento delle procedure confermano che non c’è alcuna necessità di schierare truppe o mezzi militari. “E’ una buona notizia – ha commentato Rossi – che contribuisce a rasserenare gli animi, sia dell’opinione pubblica che della politica, in un momento in cui c’è bisogno di proseguire con calma e lucidità sulla strada della collaborazione tra territori e stati europei, per affrontare un fenomeno che ha assunto proporzioni notevoli e richiede impegno e nervi saldi per essere affrontato”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi