Camusso: non esitiamo a contrastare i nuovi fascismi

l segretario generale della Cgil parla al congresso della Uil. “L’insicurezza del Paese viene strumentalizzata per trovare un nemico. Sappiamo dove portano le discriminazioni: come abbiamo combattuto il terrorismo così faremo con il razzismo”

“Parole terribili vengono pronunciate in questi giorni, annunci e minacce che pesano come pietre e cancellano la nostra storia di Repubblica nata dalla Liberazione e dalle lotte dei lavoratori”. A dirlo è il segretario generale della Cgil Susanna Camusso, parlando  al XVII congresso della Uil: “L’insicurezza del Paese viene usata e strumentalizzata per trovare un nemico”.

Camusso sottolinea che “ci siamo battuti contro il terrorismo e non esitiamo a contrastare nuovi fascismi e nuovi terrorismi. Sappiamo dove portano le discriminazioni, dove conduce indicare un nemico e non ci distraiamo. Non solo vogliamo restare umani, ma sappiamo anche che quando si perde di vista il confine la democrazia è in pericolo”.

Il segretario generale della Cgil è anche intervenuta sul “caso Saviano”, replicando così al ministro dell’Interno Matteo Salvini. “Voglio dire oggi quello che dicemmo nel 2003 a Scajola”, ha argomentato il leader sindacale: “Non abbiamo cambiato idea: lo Stato, quindi il governo nelle sue funzioni, deve difendere e proteggere i cittadini minacciati dal terrorismo vecchio e nuovo, dalla criminalità organizzata o dalla mafia, perché se non lo fa dà forza alla mafia e ai terrorismi”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi