CANNABIS: M5S, TERAPEUTICA A RISCHIO CONTRAZIONE REPERIBILITÀ

Il MoVimento presenta un’interrogazione al ministro della Salute: il prezzo calmierato potrebbe determinare una riduzione della produzione

ROMA – “Il ministro della Salute ha imposto il prezzo di vendita calmierato per le infiorescenze nelle farmacie ospedaliere. Alla luce di questa decisione chiediamo dunque al dicastero di Lungotevere Ripa quali siano le ragioni che hanno portato alla determinazione di questo prezzo. Questa decisione, infatti, potrebbe determinare una contrazione nella reperibilità delle preparazioni galeniche presenti, minando questa pratica alternativa, divenuta utile per alleviare le sofferenze di moltissime persone”.

Così i deputati in commissione Affari Sociali commentano l’interrogazione a prima firma Matteo Mantero.

“In attesa di legalizzare l’auto produzione di cannabis, almeno a fini terapeutici, auspichiamo che il governo fornisca allo Stabilimento chimico farmaceutico militare di Firenze le risorse economiche e di personale atte ad aumentare la produzione per soddisfare l’intero fabbisogno nazionale e, nel frattempo, prenda in considerazione la possibilità di diminuire  del il prezzo delle infiorescenze fornite dallo stabilimento alla farmacie”.

 



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi