CANTINE TERRE DEI SANTI

  • a5.jpg
 
 

Le Cantine

Terre dei Santi è il marchio che riunisce due realtà del territorio astigiano, in Piemonte, che da anni operano nel settore vinicolo: la Cantina del Freisa di Castelnuovo Don Bosco e la Cantina del Barbera di San Damiano d’Asti. Situate nella zona della Malvasia e del Freisa la prima, del Barbera d’Asti e dell’Arneis la seconda, sono accomunate dalla stessa attenzione per la qualità e per la genuinità dei propri vini, per il rispetto delle tradizioni e per l’amore per la propria terra.

Fondata nel 1953 la “Cantina Sociale del Freisa” è da sempre il punto di riferimento della viticoltura del Castelnovese e del Chierese. Nel 1988 un passo importante per l’inizio di una progressione continua della qualità dei vini è stato la razionalizzazione della produzione con l’introduzione dell’obbligo per i soci viticoltori di conferire la totalità delle proprie uve. Nel 1997 un svolta importante con l’unione con la storica Cantina del Barbera di San Damiano d’Asti: nasce così Terre dei Santi società cooperativa agricola che dispone attualmente di circa 400 ettari di vigneti, sparsi in colline da sempre vocate alla produzione di nobili vini piemontesi.

Le metodologie di coltivazione, condotte nel pieno rispetto dell’ambiente e della salute dei lavoratori, l’attenta selezione dei vitigni e delle uve, scelte in funzione delle caratteristiche del territorio e le più moderne tecnologie di vinificazione danno origine ad oltre 40 vini differenti di qualità superiore. Qualità premiata con importanti riconoscimenti.

  • a4.jpg

La Cantina di San Damiano d’Asti posta tra la via principale del paese e la trafficata circonvallazione, si articola su circa 7000 mq, suddivisi in aree funzionali. Fondata negli anni sessanta è stata oggetto di una integrale ristrutturazione a seguito dell’unione con la cantina di Castelnuovo alla fine dello scorso millennio. Originariamente costituita da un imponente blocco di vasche di cemento sovrapposte, come tradizione vuole per le cantine dell’epoca, aveva la particolarità di essere disposta su ben 5 piani. Il vino grezzo posto sull’ultimo piano veniva travasato ogni volta per semplice caduta in quello sottostante e giunto in fondo era pronto per la vendita. Gli interventi di ristrutturazione hanno preservato integralmente e resa pienamente funzionante un ala del vecchio complesso a memoria della radice storica. Ora del vecchio edificio  rimane la zona della raccolta e selezione delle uve per il successivo trasferimento nella sede di Castelnuovo per la vinificazione; un parte della cantina è dedicata allo stoccaggio dei vini finiti ed altri locali sono dedicati all’affinamento in bottiglia. Inoltre sono state ricavate diverse aree tra cui un ampio punto vendita, una attrezzata area di mescita ed un’adiacente ed accogliente saletta, particolarmente adatta ad ospitare piccoli gruppi nell’atmosfera intima creata dal caminetto.

  •  tra3.jpg tra4.jpg

Le Tradizioni

Il Monferrato ha due tradizioni gastronomiche distinte: quella più sontuosa e ricca sviluppatasi alla Corte dei Savoia (cioccolato, zabaione, bollito misto e fritto misto alla piemontese) e quella più povera, contadina, nata dall’esigenza di creare portate nutrienti e gustose a partire da materie prime facilmente reperibili sul territorio e a basso costo (finanziera, bagna cauda). Entrambe le tradizioni danno vita a piatti molto saporiti e forti, che bene si sposano con i vini robusti del territorio. Il piatto forte del territorio è la bagna càuda, una crema di acciughe e aglio, servita calda e accompagnata da verdure di stagione in pinzimonio (in particolare il cardo gobbo di Nizza Monferrato, il peperone quadrato di Asti e il Topinambur), nasce come piatto conviviale, simbolo della fine delle operazioni di vinificazione, per celebrare il vino nuovo.

Un’altra ricetta tipicamente contadina, risalente al 1450, è la finanziera, un piatto a base di frattaglie, resti della macellazione riproposti in maniera appetitosa.

C’è infine il fritto misto ottenuto friggendo separatamente frattaglie e animelle di agnello, maiale e vitello, petti di pollo, amaretti e mele. Semplicità e genuinità basata su materie prime fresche di stagione sono dunque gli ingredienti fondamentali che accompagnano la cucina monferrina.

Per le altre informazioni visitare il nostro sito:

www.terredeisanti.it

terre1_03

Via Roma, 58 – San Damiano d’Asti (AT)
Tel. +39/0141/975189 – info@terredeisanti.it

Orario: dal lunedì al sabato 8.30-12.30 / 14.30-18.30; domenica 8.30-12.30



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi