Che razza di Stato

di Maria Araceli Meluzzi

Al di là di qualsiasi definizione si voglia attribuire al dibattito sui “colori” della razza, l’unica specie di cui si parla in realtà è quella umana. Questo è un dato di fatto e virare l’asticella di attenzione su qualsivoglia interpretazione resta pertanto soltanto un pretesto.

Unica certezza piuttosto rimane lo sfaldamento di un Paese che forse nemmeno si rende davvero conto verso cosa stia andando incontro. È notizia di qualche giorno fa a Milano di una povera pensionata ultrasettantenne che, trovandosi ricoverata in ospedale per gravi motivi di salute, si è vista occupare abusivamente l’appartamento in sua assenza rimasto vuoto e disabitato. Il suo piccolo alloggio popolare di 23 metri quadrati sito nella periferia Est di Milano è stato occupato da immigrati, sei persone di origine senegalese per l’esattezza. Alcuni testimoni residenti lamentano di aver visto occupare l’appartamento avendoli osservati passare attraverso un balcone comunicante dopo aver portato via minuziosamente ogni oggetto presente in casa. Insieme alla sua abitazione se ne vanno dunque tutti suoi umili beni, tutto il suo piccolo mondo di anziana sola e italiana.

Si racconta che i solleciti di sgombero a Comune, Prefettura e Polizia locale ovviamente siano già avvenuti. Ma a poco siano serviti perché la risposta resta sempre la medesima: “cosa possiamo fare?”.

È tutto normale. Omertà e paura. E quindi gli interrogativi di fronte a un’usurpazione del genere diventano sempre troppi. Anche perché notizie come quella della signora in questione ormai sono all’ordine del giorno.

Siamo diventati un popolo che muove come se non avesse più radici, per cui non si può più restare a guardare. Non c’è scusa che tenga. Se non è uno Stato che protegge e tutela, allora saranno le nostre coscienze a dover muovere e smuovere. Almeno in nome di una dignità ed un rispetto che mai dovrebbero avere colore. Però qui intanto preferiamo preoccuparci di “razze”: bianche, gialle, nere o arcobaleno. E chissà dov’è finita quella lotta per la legalità di fronte a tanta illegalità.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi