CIBUS OFF, IL FUORISALONE CHE METTE A TAVOLA I BIMBI

Parma, Imparare giocando, anche a mangiare. Cibus OFF, il fuorisalone del gusto che accompagna, dal 5 al 13 maggio, la grande fiera dell’agroalimentare di Parma, strizza l’occhio ai piccoli. Loro sono i consumatori del futuro, ma soprattutto è fra loro che cresceranno mamme, papà, cuochi, foodies o buongustai di domani. Un evento che parla di gusto, sapori e cibo non può prescindere dal suo pubblico più piccolo.

Educare e informare, raccontare e far capire: ecco l’obiettivo delle attività pensate per i baby fruitori di questi nove giorni alla scoperta della food valley parmense. Doppia la regia delle iniziative, affidata a Giocampus in collaborazione con Madegus – Maestri del Gusto dell’Università di Parma, il primo spin off in Italia ad occuparsi di educazione alimentare e divulgazione scientifica. Gli appuntamenti si concentrano in mattinata, durante la settimana, in modo da poter accogliere anche le scuole. «Il progetto Giocampus – spiega Elio Volta, coordinatore del progetto Giocampus – è caratterizzato dalla presenza di due diverse figure professionali, il “maestro del movimento” in ambito motorio e il “maestro del gusto” nel campo alimentare che, con un approccio ludico e didattico trasmette educazione e gusto alimentare in maniera diretta, divertente, e allo stesso tempo scientifica».

INGREDIENTI MISTERIOSI

Che cosa serve per cucinare una buona zuppa? Che sapore avrà una macedonia fatta di gustosa corteccia? Ecco alcuni degli spunti che verranno proposti ai ragazzi del “Lab bambini”, il corner a loro disposizione ogni mattina dalle 10, fra piazza Garibaldi e l’agorà dei grandi eventi, per poi sposarsi al bistrot sotto i portici del Grano dove toccare con mano (e assaggiare) ricette e leccornie. Primo appuntamento questa mattina, bis giovedì 10 maggio, con “Indovina l’ingrediente”, un laboratorio con show cooking in cui i bimbi saranno guidati a scoprire, utilizzando tutti i cinque sensi, quali siano gli ingredienti misteriosi di una gustosa ricetta. Mercoledì 9 maggio protagonista è la colazione: il laboratorio “Buono da mangiare!” punta a far comprendere l’importanza del primo appuntamento della giornata con il cibo. Venerdì 11 maggio si parla, infine, di frutta e verdura grazie al laboratorio di giornata dal titolo “Una gustosa zuppa di sasso e una squisita macedonia di corteccia”. Che cosa finisce in pentola, come riconoscere ortaggi e frutta e come creare, in minestre, zuppe e macedonie, il perfetto mix che coniughi salute, colore e appetito. Che, si sa, vien mangiando, ma anche imparando.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi