Cicchitto (AP): Regeni, evidente che la tutor di Cambridge lo abbia spinto a rapporti rischiosi che egli aveva ben compreso

Sul caso Regeni è sempre più evidente la dinamica dei fatti: la tutor di Cambridge, una professoressa egiziana politicamente orientata, ha spinto Regeni a rapporti rischiosi che egli aveva ben compreso. Ciò detto, però, è indubbia la responsabilità di uno dei servizi egiziani e su questo nucleo di torturatori e di assassini l’Egitto ha il dovere politico e morale di far luce. L’Italia non ha assunto una posizione pregiudizialmente contrapposta al governo egiziano, ma l’invio dell’ambasciatore non è certo una copertura per questo terribile assassinio.
Quanto prima si fa luce su questo crimine tanto è meglio per tutti, per la famiglia di Regeni alla quale va la nostra piena solidarietà, per l’Italia e per l’Egitto.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi