Ciclo di incontri su ambiente, alimentazione, movimento

Locandina Conferenze Marzo - Aprile 2016

Il concetto dell’ambiente ha assunto negli anni significati sempre più ampi nell’ambito sia scientifico sia sociale.
TORINO – Oggi si è sviluppata la coscienza che la tutela e valorizzazione dell’ambiente siano strettamente legati a una coscienza e riappropriazione dell’ambiente interiore da parte dell’uomo.

Per approfondire questi temi, l’Asl Torino 1 e la Circoscrizione 8 (San Salvario – Cavoretto Borgo Po), in collaborazione con gli Stati Generali dello Sport del Consiglio regionale del Piemonte danno il via a un ciclo di incontri aperti a tutti i cittadini: “I lunedì pomeriggio sulla prevenzione della salute”.

Primo appuntamento, con i saluti istituzionali del presidente del Consiglio regionale Mauro Laus, lunedì 15 febbraio alle 16.30 all’Aula Galileo della Facoltà di Biotecnologie (via Nizza 52, Torino), a cui seguiranno altri sei incontri tra febbraio, marzo e aprile.
La presenza degli Stati Generali dello Sport è particolarmente significativa perché il movimento fisico e il benessere saranno argomenti trattati nei vari appuntamenti.

Sotto la direzione scientifica del diabetologo Riccardo De Luca, le conferenze vedranno alternarsi medici, esperti di comunicazione, docenti universitari e studiosi dell’alimentazione, con l’obiettivo di approfondire in maniera multidisciplinare stili di vita, alimentazione, ambiente e movimento.

Il ciclo di incontri ha il patrocinio di Consiglio regionale, Regione Piemonte e Comune di Torino, e vede anche la collaborazione, tra gli altri, dell’associazione “Amici Del Cuore”, della Clinica Santa Caterina, della Dental School, del S.I.Co.

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.