CIDIMU FESTEGGIA 35 ANNI DI ATTIVITA’

TORINO – Il Gruppo di Istituti Medici all’avanguardia presente in Piemonte, Liguria e Lombardia si apre al mondo e continua ad investire in tecnologie e strutture di ultima generazione.

 Il Gruppo CIDIMU celebra l’importante traguardo dei 35 anni al servizio della salute dei pazienti. Nato a Torino nel 1982 con la finalità di sviluppare la diagnostica con ultrasuoni, CIDIMU ha avuto il merito di portare e far conoscere in Italia l’EcoDoppler, tecnica che unisce le informazioni morfologiche dell’ecografia con quelle emodinamiche del Doppler. Grazie all’integrazione di questi due dati, l’EcoDoppler ha permesso agli ultrasuoni di diventare uno dei più formidabili mezzi diagnostici attualmente disponibili in medicina.

Con oltre 360.000 prestazioni eseguite nel corso del 2016 e più di 300.000 pazienti, il Gruppo rappresenta l’eccellenza nel mondo della diagnostica, della radiologia, della fisioterapia e della riabilitazione e dispone delle più moderne tecnologie di diagnostica ultrasonografica, transcranica, ostetrica, endoscopica e sofisticate come la risonanza magnetica, la mammografia digitale e la radiologia tradizionale.

CIDIMU è uno dei pochissimi Centri ad effettuare l’elastosonografia shear wave, la recentissima metodologia ecografica non invasiva applicata agli ultrasuoni capace di offrire una valutazione qualitativa e quantitativa dello stato del parenchima epatico. È stata, infatti, ampiamente dimostrata la sua elevata sensibilità nella stadiazione della fibrosi epatica.

La vocazione ad investire in tecnologie d’eccellenza per offrire un servizio avanzato ai propri pazienti caratterizza da sempre il Gruppo, costantemente impegnato nella formazione di professionisti con incontri e convegni sui temi più attuali nel mondo della diagnostica.

CIDIMU si è specializzato negli ultimi anni anche nella Riabilitazione fisioterapica aprendo recentemente due nuove strutture d’avanguardia, l’IRR di Torino e l’Istituto Diagnostico e Fisioterapico di Alba, entrambi diventati in breve tempo punti di riferimento del settore.

L’Istituto delle Riabilitazioni – IRR di Torino ha ottenuto nel 2016 il prestigioso riconoscimento di Collaborating Center dalla Federazione Internazionale di Medicina dello Sport. L’IRR dispone di moderni ambulatori specialistici per affrontare le diverse problematiche della Medicina dello Sport, e propone un modello di Riabilitazione Integrata che spazia dal campo ortopedico a quello cardiovascolare, con ogni possibile intervento in reumatologia, neurologia, otorinolaringoiatria pneumologia, urologia e dermatologia. L’IRR ha ottenuto in brevissimo tempo delle importanti convenzioni con l’Università degli Studi di Torino, di Pavia, di Madrid, di Valencia e delle Canarie e dei riconoscimenti ufficiali da parte dell’Accademia di Medicina.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi