Cittadinanza, a rischio la partecipazione di Farhan ai Mondiali paralimpici

TORINO – Il presidente del Comitato Diritti Umani ha ricevuto stamattina a Palazzo Lascaris Farhan Hadafo, l’atleta paralimpico ventenne di origine somala che, anche grazie all’intervento del Comitato Diritti Umani, la scorsa settimana ha ottenuto la cittadinanza italiana dopo una lunga battaglia burocratica.

Farhan, che ha ringraziato il presidente e il Comitato, ha però lanciato un allarme perché il suo calvario rischia di non essere finito. Il sogno di partecipare ai Campionati mondiali che si terranno a Londra nel prossimo luglio potrebbe infrangersi ancora una volta contro la burocrazia perché, pur essendo ora cittadino italiano, occorrerebbero altri due mesi per ottenere i documenti di identità. Che potrebbero non arrivare in tempo per la convocazione.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi