Come gestire le emergenze a seguito di incendi

Gli interventi a seguito di incendi in impianti di rifiuti sono diventati di una preoccupante regolarità su tutto il territorio nazionale. Carlo Emanuele Pepe, direttore generale di Arpa Liguria, introduce l’argomento e il gruppo di lavoro per ottimizzare la risposta che si può dare su questo tema così delicato.

L’incendio scoppiato nella serata di domenica 7 gennaio in un impianto di raccolta rifiuti a Cairo Montenotte è stato il più recente caso – almeno per la Liguria – di una serie di episodi analoghi che si sono presentati con preoccupante regolarità da diversi anni su tutto il territorio nazionale.

Senza entrare nel merito di quegli aspetti a cui comunque, come singola agenzia prima ancora che come Sistema nazionale di protezione dell’ambiente, forniamo supporto tecnico e operativo (l’attività in capo agli inquirenti e quanto evidenziato anche nella relazione della Commissione parlamentare di inchiesta, presentata lo scorso 3 agosto dall’allora Presidente Alessandro Bratti) da tempo Snpa si sta confrontando su come gestire al meglio questo tipo di interventi.

Siamo chiamati nell’immediato, a supporto dei vigili del fuoco impegnati nello spegnimento del focolaio, e nelle ore e giorni successivi all’evento, con compiti di analisi del ciclo produttivo e verifica documentale per l’identificazione dei possibili materiali presenti e delle conseguenti problematiche per l’ambiente, con il monitoraggio dei punti più esposti agli effetti dell’incendio, con le analisi laboratoristiche dei campioni raccolti, etc.

Fondamentale è la comunicazione continua di quanto stiamo svolgendo, in tempi efficaci e con notizie corrette, rivolta a Enti e cittadini; che sono preoccupati e vorrebbero risposte istantanee.

Deve esser chiaro a tutti, però, quali tipi di risposte è lecito attendersi. Non sono le Arpa a dire al Sindaco quali ordinanze adottare, né se certe sostanze siano dannose per la salute.

La letteratura e l’esperienza ci dicono che quando bruciano in maniera incontrollata rifiuti con plastica e gomma si producono, fra le altre sostanze inquinanti, ipa e diossine. Nostro compito è fornire indicazioni su basi modellistiche e dati oggettivi, rispettando i tempi tecnici necessari per le analisi.

Stiamo progettando un evento formativo sul tema della gestione delle emergenze a seguito di incendi, con cui andare ad analizzare le esigenze delle Agenzie e i programmi comuni di risposta sul tema; a partire, giusto per fare un esempio, dal tipo di strumentazione da utilizzare, possibilmente uguale in tutti il paese.

Il primo appuntamento con i membri del gruppo di lavoro AssoArpa, formato da Liguria, Sardegna, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Piemonte, è stato fissato proprio a Genova il prossimo 6 marzo 2018.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi