COMUNE. DE CHIRICO (FI): MILANO NON È UNA CITTÀ PER I DISABILI

Milano – Ogni giorno ricevo segnalazioni di situazioni sgradevoli e di grande inciviltà. Macchine parcheggiate sui marciapiedi, bici o motorini legati in prossimità di scivoli per disabili, escrementi di cani non raccolti dai loro padroni. Per un disabile è sempre più complesso avere a che fare con la maleducazione dei milanesi. Educare è un processo lento e difficile, ma il Comune di Milano dovrebbe iniziare a sanzionare chi non rispetta le regole. Anziché spendere soldi pubblici per installare nuovi autovelox si dovrebbe intervenire con la rimozione di auto e moto che impediscono o rendono difficoltoso il passaggio. Com’è possibile tollerare che all’incrocio tra via degli Omenoni e via Case Rotte ci siano una serie di barriere architettoniche una dietro all’altra? Granelli dovrebbe preoccuparsi un po’ meno di piste ciclabili per adoperarsi nel rendere più semplice la mobilità di chi è diversamente abile



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi