COMUNE, SARDONE: “IN GRADUATORIA CASE POPOLARI NELLE PRIME 200 POSIZIONI 134 DI ORIGINE STRANIERA”

E’ pubblica sul sito del Comune di Milano la nuova graduatoria relativa al bando integrativo valevole ai fini dell’assegnazione di alloggi di Edilizia Residenziale Pubblica presenti sul territorio comunale. Guardando la lista – commenta Silvia Sardone, consigliere comunale di Forza Italia – ho visto nelle prime 200 posizioni 134 cognomi e nomi chiaramente non di origine italiana, per una percentuale di quasi il 70%.

E’ l’ennesima dimostrazione di un sistema di welfare che penalizza gravemente gli italiani in difficoltà. In una città come Milano va a sommarsi ad altre ingiustizie con sproporzioni assurde: il 70% dei sussidi per famiglie in difficoltà va a stranieri cosi come il 50% delle borse lavoro per disoccupati e soggetti svantaggiati finisce a non italiani. Sono dati che evidenziano, una volta di più, una grave discriminazione verso gli italiani, tra l’altro sostenuta dalle politiche del centrosinistra, sia a livello locale che nazionale, che vanno costantemente a favorire immigrati tra cui i presunti profughi che molto spesso si rivelano clandestini, costruendo complessivamente un welfare a misura di straniero. Sullo sfondo rimangono gli italiani in difficoltà, discriminati da graduatorie che li penalizzano e da continue occupazioni da parte di stranieri, con il supporto dei centri sociali, senza che ci siano adeguati sgomberi.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi