Confartigianato ha riunito il “cluster” del Porto di Ancona

Il Cluster del Porto di Ancona si è riunito in occasione del Summit promosso dalla Confartigianato Trasporti sullo sviluppo del porto internazionale di Ancona. Sono intervenute le imprese di autotrasporto, i consorzi di autotrasportatori, gli operatori della logistica, gli spedizionieri e le principali agenzie marittime che si sono confrontati sugli argomenti sollevati dalla Confartigianato. Sono Intervenuti il presidente AdSm Rodolfo Giampieri, l’assessore al Porto Ida Simonella ed il Vice Segretario Confartigianato An-Pu Marco Pierpaoli.
Confartigianato Trasporti per bocca del presidente Angelo Pisa e del Segretario Gilberto Gasparoni ha rivendicato una manutenzione delle strade interne al porto che sono oggi pericolose ed impercorribili, l’individuazione di nuovi parcheggi per vetture e tir con la realizzazione di un nuovo piano viabilità e parcheggi che superi le scelte occasionali effettuate fino ad oggi, il finanziamento dell’AP per interventi di manutenzione sulla rete stradale, l’avvio delle procedure per un nuovo piano regolatore del Porto, la realizzazione dell’uscita a nord bay passando le Torrette. Inoltre importante è rendere il porto di Ancona più competitivo ed attrattivo dato che la flessione nel traffico merci registratasi nel 2017 è stata significativa per gli operatori come altrettanto importante è l’abbattimento dell’incompiuta presente alla nuova darsena che potrà consentire l’acquisizione di nuovi spazi per lo stoccaggio dei contenitori oggi presenti anche all’esterno del varco doganale per mancanza di aree, ma che comporta maggiori costi nelle operazioni e rischi per la sicurezza nel lavoro.
I relatori hanno illustrato i progetti delle principali opere previste dal PRP e di riprofilatura della costa a nord che consentirà la realizzazione dell’uscita dal porto
L’Assessore Simonella ha presentato il progetto del nuovo litorale a nord sottolineando che il progetto è stato definito da RFI e consegnato al Comune quindi si è in una fase concreta che prevede l’avvio dei lavori dal 2019 per realizzare entro il 2020 la nuova scogliera a mare di protezione del nuovo litorale che partirà dall’imbocco del porto turistico per proseguire fino al porticciolo di Torrette consentendo il rifacimento anche della linea ferroviaria. Il Presidente Giampieri ha invece illustrato i nuovi progetti di sviluppo del porto, dalla realizzazione di una nuova banchina che sarà realizzata da Fincantieri per l’allargamento dello stabilimento, di una nuova vasca per la costruzione di navi fino a 305 mt di lunghezza, una nuova banchina per l’attracco delle navi da crociera e lo spostamento del parcheggio dei TIR dal Molo Rizzi (porto storico) allo scalo Marotti che ospiterà la sede della Guardia di Finanza e delle Dogane. Rispondendo alle questioni poste da Confartigianato inerenti l’attrattività del Porto si sta lavorando per aumentare i fondali a 14 mt alla Banchina Marche diventando cosi Ancona il 2scalo in tutto l’Adriatico insieme a Trieste per capacità di ospitare navi di grande tonnellaggio, verrà assegnata la gara per la demolizione dell’Incompiuta che si effettuerà in estate mettendo ha disposizione da settembre altri 10.000 mq di aree per la movimentazione dei contenitori e verrà costituito un Team che affronterà le questioni della viabilità e dei parcheggi alla Zipa individuando soluzioni condivise. Un intervento questo rivendicato da Confartigianato da tanto tempo.
Dalla discussione che ne è seguita anche per gli impegni assunti dai rappresentanti delle Istituzioni e dell’AP è emerso un giudizio positivo sui progetti in essere anche se è necessario accellerare le procedure perchè i tempi si sono allungati oltre ogni misura



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi