Controlli sui rifiuti: l’attività della polizia locale

TRENTO – Grazie ai controlli con mezzi di videosorveglianza, nei giorni scorsi il nucleo operativo ambientale della polizia locale di Trento Monte Bondone ha sanzionato in due diversi episodi dei cittadini che, ignari di essere ripresi dalle telecamere, hanno conferito rifiuti in modo irregolare.

In un caso si è accertato che un uomo proveniente da un sobborgo cittadino depositava nella zona della Vela nell’area privata di un condominio dei rifiuti utilizzando sacchi diversi da quelli forniti dal gestore. La sanzione applicata è quella prevista e punita dal regolamento gestione integrata rifiuti, all’articolo 10 comma 3, pari ad una somma di 108 euro.

Nel secondo caso è stato ripreso un soggetto che non ha ottemperato al divieto di conferire rifiuti non prodotti sul territorio comunale: un uomo proveniente dalla Valsugana si fermava in una zona di Cognola, prelevava dal suo veicolo due grossi sacchi di rifiuti e li posizionava lungo il ciglio della strada. La sanzione applicata è quella prevista e punita dal regolamento gestione integrata rifiuti all’articolo 5 comma 2, pari ad una somma di 54 euro.

Gli accertatori ambientali nominati con decreto sindacale del 23 febbraio 2017, in base all’ articolo 36 (Organi di vigilanza e controllo) del regolamento per la gestione integrata dei rifiuti urbani, adottato con deliberazione del Consiglio comunale del 21 novembre 2012, hanno accertato una quindicina di violazioni riguardanti varie fattispecie di deposito non regolamentare di rifiuti.

I pubblici ufficiali dipendenti di Dolomiti Ambiente, che affiancano la polizia locale nel controllo dellla corretta esposizione dei rifiuti urbani e nel conferimento regolare delle varie tipologie, si sono concentrati sulla verifica dei cestini stradali.

In tali contenitori sono stati rinvenuti rifiuti ingombranti prodotti all’interno delle abitazioni, in difformità da quanto previsto dall’articolo 31 del regolamento per la gestione integrata dei rifiuti urbani. Gli autori delle condotte irregolari sono stati sanzionati con l’importo di 54 euro.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi