CONVENZIONE ONU SUI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITÀ

disabili

ROMA – LE RACCOMANDAZIONI DELL’ONU ALL’ITALIA SONO ORA IN VERSIONE EASY TO READ: SCRITTE DA ANFFAS ONLUS CON LA COLLABORAZIONE DELLE PERSONE CON DISABILITÀ INTELLETTIVE E/O RELAZIONALI

Dopo aver realizzato, negli anni scorsi, la versione Easy To Read – ossia in linguaggio facile da leggere, metodo con cui è possibile rendere accessibili alle persone con disabilità intellettiva e/o relazionale, e non solo, le informazioni che ci circondano, nel pieno rispetto dell’art. 9 della CRPD, eliminando così la grave discriminazione relativa alla formazione ed informazione – della Convenzione Onu sui Diritti delle Persone con Disabilità (disponibile a questo link http://www.anffas.net/download.asp/file=easy.pdf) Anffas Onlus ha redatto in linguaggio facile da leggere anche le recenti Raccomandazioni del Comitato Onu sul Rapporto Iniziale dell’Italia sull’applicazione della Convenzione nel nostro paese.

Il documento, qui allegato e realizzato con la collaborazione delle persone con disabilità intellettive della “Piattaforma Italiana Autorappresentanti In Movimento” (il primo movimento di Auto-Rappresentanza italiano, composto da persone con disabilità intellettive e/o relazionale e nato grazie al Progetto di Anffas “Io, Cittadino!”) non rappresenta solo uno strumento per comprendere cosa è stato fatto relativamente all’applicazione ed implementazione della CRPD in Italia, ma vuole essere anche un nuovo ed ulteriore passo avanti verso la piena accessibilità delle informazioni e la piena inclusione e partecipazione delle persone con disabilità, in particolare intellettive e/o relazionali, nelle attività e nei processi che le riguardano, nel pieno rispetto del “Nulla su di noi, senza di noi”.

Auspicando quindi che le Raccomandazioni siano adeguatamente valutate da chi di dovere per la corretta e piena applicazione della Convenzione Onu, Anffas Onlus si augura anche che lo stesso testo in versione facile da leggere sia una nuova dimostrazione del grande apporto che le persone con disabilità intellettive e/o relazionali possono dare alla comunità tutta.

QUESTO ARTICOLO TI È PIACIUTO?
CONDIVIDILO SUI SOCIAL, VIA MAIL E WHATSAPP

Devi essere autenticato per inviare un commento Login

Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.