COPPA DELLE REGIONI: UNA GIOVANE SARDEGNA PARTE IN PUGLIA PER FARE ESPERIENZA

Cosi come accadde lo scorso anno, i componenti della delegazione sarda che parteciperà alla Coppa delle Regioni 2018 non ha mai preso parte ad edizioni precedenti. Riservata agli under 14, la competizione giunta al numero 38 e che come tradizione si svolgerà a Molfetta (Bari) dal cinque all’otto aprile, contemplerà una prova a squadre e i singolari maschili e femminili.

I quattro prescelti dal tecnico regionale Francesca Saiu sono Rossana Ferciug (Quattro Mori Cagliari), Emanuele Cuboni (Sporting Lanusei), Serena Anedda (Muravera TT) e Manuel Broccia (TT Guspini).

“Nella fascia maschile, quella che caratterizza maggiormente questa competizione – dice il tecnico regionale Francesca Saiu – ho deciso di convocare due giovanissimi classe 2007; mentre sul fronte femminile saremo decisamente più competitivi. Per Serena sarà l’unica, irripetibile occasione, perché poi sarà fuori quota. Al contrario Rossana potrebbe prenderne parte anche nelle edizioni successive”.

Lo staff isolano si accontenterebbe di riconfermare il sedicesimo posto del 2017: “Non ho nessuna ambizione particolare – conferma Saiu – per noi sarà semplicemente una tre giorni nella quale i nostri atleti avranno l’opportunità di arricchirsi sotto tanti aspetti. Cercheremo di fare del nostro meglio, battendoci il più possibile con le squadre alla nostra portata”.

I QUATTRO CONVOCATI VISTI DA FRANCESCA SAIU

Rossana Ferciug: “Giocatrice in continua crescita, lavora tantissimo, con molta determinazione e voglia di vincere. Essendo molto giovane a volte paga in inesperienza e immaturità. Esprime un gioco d’attacco che io personalmente prediligo. Spero che possa dare il suo contributo sia nella prova a squadre, sia nel singolare”.

Manuel Broccia, Emanuele Cuboni: “Sono entrambi attaccanti e in crescita. Per loro sarà assolutamente tutto nuovo e sfideranno avversari più grandi anche di tre anni. Incontreranno molte difficoltà ma sarà interessante vederli all’opera con giocatori di pari livello”.

Serena Anedda: “Utilizza due puntinate, si esprime prevalentemente in attacco e spinge tutte le volte che può, creando molto disturbo agli avversari grazie alle sue gomme”.

SERIE A1 MASCHILE E FEMMINILE: DOPO IL QUATTRO MORI ANCHE IL TENNISTAVOLO NORBELLO COMUNI DEL GUILCER MASCHILE SALUTA IL CAMPIONATO D’ELITE

A furia di perdere arrivano i verdetti anzitempo. La Sardegna smarrisce due compagini nelle massime serie. Prima è toccato al Quattro Mori Cagliari in A1 femminile; di seguito, con la secca sconfitta casalinga rimediata col Castel Goffredo alla vigilia di Pasqua, anche alla maschile del Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer che ugualmente dovrà ricominciare dal campionato di A2.

Scricchiola anche la penultima posizione della Marcozzi Cagliari che, sempre nel maschile, non è andata oltre il pari sul campo del Cral Roma, diretta concorrente per la salvezza. Le lunghezze di distacco dalla zona tranquillità restano due ma sabato prossimo il team di Carlo Rossi va a far visita alla leader imbattuta Apuania Carrara con poche chances di uscirne indenne.

Inutile a questo punto il match in trasferta del Tennistavolo Norbello che sabato cercherà comunque di salvare la faccia sul campo del Cral Roma.

In A1 femminile il Tennistavolo Norbello Comuni del Guilcer si consola con la salvezza anticipata anche se in termini numerici ha ancora speranze di entrare nei play off. Le giallo blu lasciano l’intera posta nel match interno con il Castel Goffredo con diverse recriminazioni. Non resta che giocare qualche brutto scherzo all’Eppan nella gara di venerdì sera in Trentino Alto Adige e provare a sperare.

SERIE D2/A: MONTEROSELLO SUPER PIÙ

Per dare spazio ai play off promozione del 5 maggio, i tre gironi di D2 composti da otto squadre hanno disputato un turno infrasettimanale.

In quello del nord Sardegna si registra l’ennesimo successo della Libertas Ping Pong Monterosello Sassari.

“La vittoria contro il TT Alghero conferma il nostro buon momento di forma – spiega Samuel Paganotto – e ci consacra dominatori in un campionato che, seppur di basso livello come categoria, ha presentato insidie che non abbiamo mai sottovalutato. Una di queste è appunto rappresentata dagli amici di Alghero che, seppur privi di Salvatore Motzo, passato alla categoria superiore, ha schierato una formazione di tutto rispetto. Ci imponiamo per 5-1, rischiando il filotto con il grande Palmas Gianni che contro Massimiliano Salis spreca un match point, perdendo la partita più bella della serie. I nostri cinque punti vengono marcati dal sottoscritto nonché da Sandro Renna e dal redivivo Salvatore Idini, mentre per Alghero tanto impegno ma nessun punto per Zinchiri Salvatore, Spissu Antonio e Apreda Andrea”.

L’Olbia deve combattere più del dovuto per avere ragione dei piccoli e terribili teclini nulvesi. “Continuiamo a schierare i nostri giovani – ribadisce il presidente anglonese Francesco Maria Zentile – visto che non abbiamo pretese di campionato. E finalmente arriva la meritata vittoria di Samuele Raggiu che vince 3-1 contro Pierluigi Serra mettendo in pratica i suggerimenti miei e di Erich Schuster. Marco Sanna nulla può invece contro Antonio Trubbas, ma mostra margini di miglioramento anche se perde 3-0. Poi Antonio Murgia subisce un netto 3-0 da Stefano Corda. Tra Samuele e Trubbas finisce 3-0 per il padrone di casa. Antonio Murgia ci regala il secondo punto riuscendo anche lui a vincere con Serra per 3-1; mentre Marco niente può contro Corda anche se migliora ogni volta che gioca. Sono molto felice per Samuele: il suo costante impegno negli allenamenti sta iniziando a dare i suoi frutti”.

Dalla Gallura arriva anche il commento di Marco Dessì: “L’Olbia Speranze agguanta il 4° posto in classifica grazie ad una buona prestazione della squadra. Ottimo Michele Falconi che vince entrambi i suoi incontri e perfetto Armando Stillone ogni volta che viene chiamato a dare supporto alla squadra. A portare alto il nome del Monterosello è Gigi Scudino che vince i suoi incontri dando i due punti alla sua squadra. Soddisfazione ed orgoglio portano le Speranze a guardare positivamente al futuro”.

L’incontro infrasettimanale tra la Libertas Monterosello B e il TT Libertas Sassari B si è concluso con la vittoria della Monterosello per 4-2. Parola al presidente della Libertas Ping Pong Monterosello Pierpaolo Idini: La Monterosello B ha giocato con Bonomo Martina, Ganau Francesca e Scudino Chiara mentre il TT ha schierato Denti Gabriele, Unali Simone e Caria Daniele. Il primo incontro ha visto prevalere Bonomo su Caria per 3-0,poi Ganau (a corto di allenamento) ha perso 3-1 con Unali, quindi Scudino non ha avuto difficoltà ad aver ragione di Denti per 3-0.Caria battendo 3-1 Ganau ha portato le due squadre in parità 2-2 ma prima Bonomo (3-0 su Denti) e poi Scudino (3-1 a Unali), hanno dato la vittoria alla Monterosello B. Di questo incontro si è visto un passo in avanti di Scudino, Caria ed Unali che fanno ben sperare per il futuro”.

SERIE D2/C: SAN ORIONE ROSMARINO A E GUSPINI A IN LOTTA PER LA TERZA PIAZZA

Dopo il big match della scorsa settimana che ha visto prevalere il Torrellas Capoterra Gialla sul Serramanna, l’interesse del girone si concentra sulla terza posizione con San Orione e Guspini che continuano a vincere, benché il team sulcitano continui a conservare una lunghezza di vantaggio.

Sul successo carboniese interviene Marco Sanna: “Per la 13ª giornata incontriamo in casa la formazione del Guspini B, squadra formata dai più giovani atleti del campionato. Conquistiamo i primi due punti con Angelo Serri e Enrico Bianciardi che battono per 3-0 rispettivamente Christian Liscia e Luca Broccia. Il terzo incontro mi vede opposto a Manuel Broccia. La partita è equilibrata, si va al quinto e Manuel, nonostante la giovane età, dimostra molta più convinzione e voglia di vincere riuscendo a portare a casa il meritatissimo punto. A seguire Angelo vince per 3-0 su Luca, e io conquisto il punto su Christian. Sul punteggio di 4-1 assistiamo ad una divertentissima partita fra il nostro capitano Enrico e il giovane talento Manuel. Finisce 3-2 per Bianciardi: 11-9 al quinto. Punteggio finale 5-1 per noi, ma i complimenti a Manuel e ai suoi compagni sono d’obbligo”.

La vittoria ottenuta dal TT Guspini con il TT Decimomannu è stata sofferta. Lo conferma Raffaele Sanna: “Loro sono scesi in campo con grande determinazione. Noi partiamo subito con un ottimo Raimondo Onnis che recuperando la condizione fisica non ancora al meglio dopo un infortunio, ottiene una buona vittoria contro Francesco Mela che disputa una bella partita. Poi il nostro capitano Fabiano Peddis cede all’ottimo Italo Fois dimostrando quanto sia difficile batterlo. Nella terza partita Giorgio Onnis soffre ma ottiene una bella vittoria contro un Tomaso Fenu mai domo. Subentra poi Antonello Sanna al posto di Raimondo e pur giocando un’ottima gara si deve arrendere anche lui a Italo Fois che conquista due vittorie. Giorgio Onnis lotta e vince contro Francesco Mela che prova a mettere in difficoltà il mio compagno: Giorgio però non si scompone e vince. Infine il punto della vittoria definitivo è siglato da Fabiano che disputa un ottima partita contro Tomaso Fenu, arresosi pur mettendo tanta grinta per ribaltare il risultato. Nell’ultima giornata, contro il Serramanna, saremo spensierati ma consci di poterci giocare le nostre carte contro una corazzata del girone”.

Per la gara vinta dal San Orione Rosmarino B sul Torrellas Capoterra Blu si sommano due commenti; comincia il piccolo Federico Ibba: “Importante vittoria per noi; gli avversari erano di tutto rispetto, però potevamo vincere 6-0 .Inizia mio padre Marco che batte 3-0 Cingolani Antonio dopo sfida sudata. Poi io vinco Marco Schirru. Partita spettacolare quella tra Marco Carboni e Giuseppe Contini con il primo in avanti due a zero poi ripreso sul 2 a 2 da Pino. Il mio compagno arriva ad un vantaggio di 7-3, poi 9-8. Sfortunatamente per noi Carboni prevale per 11 a 9 e vince l’incontro. Io vinco con Cingolani (in un punto della gara ero in grande difficoltà: quarto set 11-10 per cingolani) poi riesco a prevalere 18-16. Mio padre si impone 3-1 su Carboni. Poi Schirru ha ragione per 3-2 di Maurizio Saiu (non in grande forma)”.

La versione del capoterrese Marco Schirru: “Successo del Rosmarino Carbonia in casa del Torrellas Blu Capoterra. Il mio compagno Antonio Cingolani gioca forte contro Marco Ibba ma non può nulla contro la padronanza dei mezzi dello stesso Ibba che si impone per tre a zero con parziali di misura. Successivamente il figlio di Marco, Federico se la vede contro il sottoscritto e lo batte anche stavolta come all’andata sfruttando l’ottima tecnica in suo possesso. È il turno di Contini Giuseppe che gioca contro il nostro Marco Carboni. Marco inizia in gran spolvero vincendo i primi due set ma poi si accontenta e si fa pareggiare. Vince e convince Marco nella bella dimostrando l’ottimo stato di grazia. Nuovamente il baby Ibba Federico gioca con Cingolani e lo batte esultando con tutta la sua grinta. Cingolani impassibile accetta sportivamente con tutto il suo stile British. Marco Carboni cede nella partita che poteva regalare una chance di pareggio al Torrellas Blu contro il solido Ibba Marco perdendo 3-1. Giocano Marco Schirru contro Maurizio Saiu, entrambi a caccia di punti di fine campionato. Marco Schirru vince i primi due set e pensa che sia la volta buona, ma il tennistavolo lo conosciamo bene, non ammette pensieri di questo genere. Infatti perde i successivi due set e si fa pareggiare. Nella bella quasi rovina tutto e perde parecchi punti. Sul risultato di 10-7 per Saiu, tuttavia, riesce ad annullare tre match point e a conquistare il fiducia propria e del suo pubblico. Vince la partita ai vantaggi con un urlo liberatorio guadagnando oltre 250 punti in classifica”.

SERIE D2/D: MARCOZZI QUALIFICATA AI PLAY OFF

L’atteso incontro tra le due forze del campionato ha visto nuovamente prevalere la capolista Marcozzi che stacca il biglietto per la fase finale da giocare assieme alle altre quattro vincitrici dei gironi di D2. Per la premiata ditta Giuseppe Rossi, Raffaele Curcio & Stefano Sedda l’unica preoccupazione si è manifestata nel veterano Mariano Cossellu. Concentratosi a dovere sin dal primo pomeriggio antecedente la sfida, il saettino è riuscito a guadagnarsi la meritata doppietta prevalendo sia sull’ancora imbattuto Curcio, sia su Zedda. Per il resto la predominanza marcozziana non è mai stata messa in discussione con il 100% Giuseppe Rossi implacabile sia con Alessandro Mercenaro, sia con Matteo Lorrai, entrambi perdenti rispettivamente con Curcio e Sedda.

In precedenza i saettini verdi avevano avuto ragione della Fintes. “Dopo la sconfitta dell’andata per 5-1 – rimarca Riccardo Di Giovanni – avremmo dovuto fare un’impresa per ribaltare il risultato e acchiappare il secondo posto. Inizia Enrico Pettinau contro Cossellu e l’incontro risulta molto equilibrato. Si risolve al 5° set a favore di Mariano, che ribalta il set decisivo, pur partendo da uno 0-5 iniziale. A seguire gioca Dino Aresu contro Lorrai e questo risulta già decisivo per il risultato finale. Dino perde il primo set ai vantaggi, vince alla grande il secondo, ma perde la pazienza per qualche temporeggiamento di troppo dell’avversario e deve cedere il match per 3-1. Nel terzo incontro sfido Alessandro Mercenaro che mi aveva battuto all’andata. Questa volta gioco molto più preciso, cercando di dare pochi punti di riferimento all’avversario. La tattica funziona e porto a casa il punto vincendo per 3-1. Ci giochiamo tutto quindi con Aresu che sfida Cossellu. Si conoscono da sempre, essendo stati anche compagni di squadra. Dino va in vantaggio di due set ma con la sua solita grinta Mariano ribalta la partita aggiudicandosela per 3-2. Scende quindi in campo Pettinau, che anche demotivato dall’incontro perso precedentemente, perde 3-0 con un Mercenaro che ritrova i suoi colpi migliori. Ultimo incontro fra il sottoscritto e Lorrai che mi aggiudico per 3-1. La sconfitta per 4-2 ci relega definitivamente al terzo posto. Purtroppo tra andata e ritorno contro la Saetta, solo io sono riuscito a portare a casa dei punti quindi gli avversari hanno dimostrato di essere superiori”.

TORNEO 3^ E 4^ CATEGORIA A CAGLIARI

Il Palatennistavolo di via Crespellani a Cagliari accoglierà il torneo ranking organizzato dalla Marcozzi Cagliari in collaborazione con la Fitet Sardegna. L’appuntamento è per domenica 8 aprile 2018 con inizio alle 10. In lizza i terza e i quarta categoria maschili e femminili.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi