Cultura: Serracchiani, gioco di squadra rilancia Palmanova

Palmanova (Ud) – “Un altro importante risultato conseguito grazie ad un gioco di squadra, che ha visto lavorare insieme il ministero dei Beni e delle Attività culturali e del Turismo (Mibact), la Regione e il Comune di Palmanova per il recupero e l’accessibilità di una prima parte delle gallerie sottostanti ai Bastioni”.

Lo ha detto oggi a Palmanova la presidente del Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, in occasione della cerimonia di apertura della galleria di contromina del rivellino veneziano sita fuori dalle mura della città stellata, a circa duecento metri dall’uscita di Porta Udine.

Il percorso sotterraneo, completamente pianeggiante, riconsegnato oggi fa parte di una rete di gallerie realizzate nel 1675 aventi una profondità di 9 metri. Il tunnel è stato attrezzato e illuminato grazie ai lavori di riqualificazione finanziati dalla Regione (2 milioni di euro) ed eseguiti dal Comune palmarino.

“Stiamo riconquistando e valorizzando – ha spiegato Serracchiani – quell’eccellenza del patrimonio culturale della regione che è Palmanova. Dopo lo storico riconoscimento dell’Unesco e i lavori sui Bastioni, adesso offriamo l’opportunità di poter visitare questa galleria a cui seguirà la riqualificazione di un’altra parte della rete di tunnel storici”.

Serracchiani ha poi sottolineato come il recupero della galleria rappresenti una ricchezza del territorio che esiste da tempo ma che, non essendo mai stata valorizzata, “impariamo a conoscere appena adesso”.

Nel dettaglio, entrando nella galleria attraverso il supporto tecnologico dell’audioguida viene illustrato quello che era il sistema di funzionamento di questo spazio, all’interno del quale sono visibili alcune particolari concrezioni calcaree, le nicchie per i barilotti di polvere da sparo, le volte in mattoni e il complesso sistema di contromina che serviva a portarsi sotto le posizioni di assedio del nemico per scavare una camera e riempirla di polvere da sparo, con l’opzione difensiva di farla esplodere.

Come ha spiegato il sindaco di Palmanova, Francesco Martines, la galleria sarà visitabile nei fine settimana contattando l’Infopoint di Promoturismo Fvg di Palmanova.

“Questo – ha affermato il sindaco – è uno dei primi esempi di come stiamo mettendo a reddito il riconoscimento dell’Unesco per generare economia a beneficio del territorio. L’intenzione futura – ha concluso – è quella di investire l’ultima parte dei 3 milioni erogati dal Ministero per continuare di ancora 1 chilometro il recupero delle gallerie e dotare di illuminazione la prima cinta muraria veneziana”



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi