Dazi, Mosca: bene esenzione ma inaccettabile la minaccia tra alleati

“Certo che la decisione statunitense di prolungare l’esenzione dell’UE dai dazi su alluminio e acciaio è una buona notizia, ma solo a metà. Non possiamo perdere di vista il quadro più ampio di ciò che è avvenuto negli ultimi mesi: Trump ha, di fatto, completamente scavalcato l’Organizzazione Mondiale del Commercio decidendo di risolvere i problemi – che sono reali e riguardano tutti i partner, come il tema della sovracapacità cinese – in maniera arbitraria e unilaterale, usando lo strumento dei dazi come leva per costringere i partner a negoziare nuove condizioni. L’Unione Europea è un alleato storico degli Stati Uniti e gli amici non si minacciano a vicenda: appoggio, dunque, completamente il messaggio inviato dalla Commissione, la quale ha ribadito che non intende negoziare sotto minaccia. Auspico, infine, che l’unità dimostrata da tutti gli Stati europei fino a questo momento continui a esistere con la stessa determinazione: la proroga dell’esenzione è stata possibile solo grazie al fatto che l’UE si è mossa unita, parlando con una sola voce e rappresentando il più ricco mercato al mondo e 500 milioni di cittadini”. Così, in una nota, Alessia Mosca, europarlamentare PD e capogruppo S&D in commissione Commercio Internazionale.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi