DE FERRARI (M5S): SEI MILA METRI QUADRATI DI NUOVO CEMENTO ATTORNO ALL’EX OSPEDALE PSICHIATRICO DI GENOVA QUARTO

“Lo ha ricordato la Soprintendenza in una specifica lettera in cui si ricorda che il complesso immobiliare è interamente sottoposto a vincolo paesaggistico

Come MoVimento 5 Stelle Liguria abbiamo sempre pensato che per riqualificare l’ex Ospedale Psichiatrico di Genova Quarto non ci sia affatto bisogno di nuove case. La struttura deve essere riqualificata immediatamente dal degrado e dall’abbandono garantendo alla cittadinanza tutti quegli aspetti sociali, culturali e turistici a impatto paesaggistico zero secondo le misure previste nell’accordo di programma 2013, firmato anche dalla Regione, escludendo totalmente la parte residenziale”.

“Investire su un turismo di qualità e sostenibile, ad esempio, significa investire in un settore ad alto moltiplicatore che da solo può garantire i necessari equilibri economici dell’intera operazione di riqualificazione.
Ogni euro investito nel turismo riporta indietro da 5 a 8 euro, che possono innescare un circuito virtuoso di ulteriori investimenti”.

“Si presenti quindi in fretta una variante alternativa al progetto bocciato dalla Soprintendenza. Un progetto che vada totalmente nella direzione del rispetto dei vincoli paesaggistici, dell’Articolo 9 della Costituzione e a migliorare la qualità della vita dei cittadini”.

Marco De Ferrari, portavoce MoVimento 5 Stelle Liguria



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi