De Pasquale (Ugl): “bene la decisione di non far entrare in commissione speciale la riforma dell’ordinamento penitenziario”

Il Centrodestra e il M5S bloccano la riforma dell’ordinamento penitenziario voluta dal Ministro della Giustizia Andrea Orlando e molto criticata dal sindacato Ugl Polizia Penitenziaria.

Soddisfatti – dichiara il Segretario Nazionale Ugl Polizia Penitenziaria Alessandro De Pasquale – per la decisione di non far accedere i decreti di questa assurda riforma nella commissione speciale presieduta dall’Onorevole Nicola Molteni della Lega. Adesso – conclude il sindacalista – ci aspettiamo un ordinamento penitenziario che preveda norme più severe per i detenuti che aggrediscono gli operatori penitenziari e maggiori poteri e compiti alla Polizia Penitenziaria che non intende più dipendere gerarchicamente dai dirigenti penitenziari che non hanno funzioni di polizia.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi