Decaro e Giachi al ministro Bussetti: “Sulle urgenze relative alla scuola il governo ascolti i sindaci”

“Abbiamo scritto insieme alla presidente della commissione Istruzione dell’Anci, Cristina Giachi, al ministro all’Istruzione Marco Bussetti, per congratularci con lui per il prezioso incarico che ricopre e per invitarlo a un incontro con la commissione scuola dell’associazione dei sindaci”. Lo annuncia il presidente dell’Anci e sindaco di Bari, Antonio Decaro che rilancia anche la proposta di legge di iniziativa popolare, lanciata dai sindaci qualche settimana fa, per introdurre una forma più moderna di educazione alla cittadinanza nelle scuole.

“Noi sindaci – dice Decaro – riteniamo sia necessario rimodulare l’insegnamento dell’educazione civica in una più moderna concezione di educazione all’ambiente, alla legalità, al rispetto del contesto in cui si vive. Insomma, un insegnamento per formare cittadini consapevoli e corresponsabili del bene pubblico. A breve partirà la campagna per la raccolta firme nella quale coinvolgeremo tutti i sindaci”.

Giachi elenca le urgenze che i Comuni intendono sottoporre al ministero. “Speriamo di confrontarci al più presto per affrontare le questioni delicate che riguardano il fondo per l’infanzia, l’edilizia scolastica, i vaccini, l’educazione alla cittadinanza – spiega Giachi -. I Comuni auspicano che questo dicastero attui le importanti novità maturate in questi anni. Si tratta di rispondere ai bisogni di migliaia e migliaia di cittadini e cittadine”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi