Detenuti si affrontano nel carcere di Salerno. Ferito un agente di Polizia Penitenziaria

Resa dei conti, ieri mattina, tra detenuti salernitani e napoletani nella Casa circondariale di Fuorni. Solo l’intervento degli agenti della Polizia Penitenziaria ha impedito che i due gruppi che si stavano fronteggiando, potessero venire a contatto. Sono stati, però, minuti lunghissimi, in cui si è temuto il peggio. Attimi di paura per tutti, in quanto c’è mancato veramente poco che i due gruppi dalle parole passassero ai fatti. E che, dunque, si materializzasse la maxi rissa. A pagarne le conseguenze, comunque, è stato un agente, che è stato travolto nel corso della ressa, mentre era impegnato a sedare gli animi e a riportare la calma, e ha dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari, riportando una prognosi di 10 giorni. Il carcere salernitano, dunque, si conferma una vera e propria polveriera, pronta a deflagrare da un momento all’altro. A dare notizia dell’ennesimo fatto di cronaca che si è verificato all’interno del penitenziario cittadino è Emilio Fattorello , segretario nazionale per la Campania del Sappe.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi