Dipendenza da gioco: via libera a nuova legge

La commissione Sanità ha licenziato a maggioranza (voti tutti a favore con la sola astensione della Lega) un testo che integra e aggiorna la normativa regionale in materia di prevenzione del gioco d’azzardo patologico

Firenze – E’ stata approvata a maggioranza (con il voto favorevole di tutti i gruppi, tranne la Lega che si è astenuta) la proposta di legge sulla prevenzione e contrasto delle dipendenze da gioco d’azzardo patologico. Il testo ha avuto il via libera oggi in commissione Sanità, presieduta da Stefano Scaramelli (Pd). Si è concluso così un iter che ha visto un lungo lavoro di unificazione di due testi di legge distinti presentati sull’argomento, uno da Marco Stella (Fi) e uno da Serena Spinelli (Mdp-Art.1) e dai consiglieri del Pd Ilaria Giovannetti, Paolo Bambagioni, Lucia De Robertis.

Come ha spiegato Stefano Scaramelli durante la seduta, “è stato effettuato un lavoro accurato grazie alla disponibilità di tutte le forze in campo. E’ stato così possibile arrivare a votare un testo a larghissima maggioranza, e questo è un dato politico degno di riflessione”.

Nello specifico l’atto, fra le altre cose, integra la disposizione che vieta l’apertura di centri di scommesse e di spazi per il gioco con vincita in denaro e la nuova installazione di apparecchi per il gioco lecito, prevedendo il divieto a una distanza inferiore a 500 metri da scuole, luoghi di culto, centri socio ricreativi e sportivi, strutture residenziali o semiresidenziali operanti in ambito sanitario e socio-assistenziale, istituti di credito e sportelli bancomat, esercizi di compravendita di oggetti preziosi e oro usati. Vengono inoltre ridefiniti gli obblighi di frequentare corsi di formazione per i gestori di centri di scommesse e di spazi per il gioco con vincita in denaro, e adeguate le sanzioni (da 1000 a 5000 euro) nel caso di inosservanza dell’obbligo



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi