DL DIGNITA’, MALAN (FI): COSTITUZIONALE UN DECRETO FANTASMA?

Lucio Malan, vice capogruppo vicario di Forza Italia al Senato, ha dichiarato:
“Da settimane ormai dibattiamo sulle misure del provvedimento denominato ‘decreto dignità’, contenute nelle decine di testi diversi fatti filtrare dal Governo, ma il problema è che il decreto non è stato pubblicato, dunque non esiste. Un decreto fantasma può essere costituzionale? Il decreto-legge, secondo al Costituzione, deve essere emanato solo in casi di straordinaria necessità e urgenza. Le settimane perse dimostrano che l’urgenza non c’è. La procedura corretta era presentare un disegno di legge alle Camere e introdurre le molte modifiche di cui si è parlato con emendamenti, del Governo o dei parlamentari, con trasparenza e vero dibattito. Invece tutto avviene in oscure trattative, nell’ombra dei palazzi e chissà dove altro. Dove è finita la trasparenza? Perché non assistiamo in streaming ai mercanteggiamenti su questo testo? Una cosa è certa: manca anche un altro requisito costituzionale. Manca l’omogeneità. Che c’entra la pubblicità dei giochi a premi con i contratti di lavoro a termine? È davvero il governo del cambiamento. In peggio



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi