Doppio appuntamento live al Padova Pride Village con le ragazze di “Non è la Rai”

Doppio appuntamento live al Padova Pride Village con le ragazze di “Non è la Rai” e i remix dance delle sigle dei cartoni animati di Paolo Tuci.

Serata Amarcord mercoledì 16 agosto al Padova Pride Village. Pamela Petrarolo, Eleonora Cecere e Angela di Cosimo si esibiranno live in “Affatto Deluse Live”, progetto tributo alla trasmissione “Non è a Rai” che le ha viste protagoniste. Paolo Tuci, primo artista LGBT a riproporre gli eroi dei cartoni animati arrangiando le loro sigle in una nuova veste rock-dance, porterà sul palco un excursus di tutte le iconiche sigle degli anni’80, ’90 e 2000.

Mercoledì 16 agosto doppio appuntamento con la musica live al Pride Village di Padova in corso alla Fiera di Padova fino al 16 settembre.

Sul palco del Festival LGBT più grande del Nord Italia si esibiranno Pamela Petrarolo, Eleonora Cecere e Angela di Cosimo, che, con il progetto “Affatto Deluse”, contribuiscono a mantenere vivo il successo della trasmissione cult degli anni ’90 “Non è la Rai” di Gianni Boncompagni. Un programma televisivo che l’anno scorso ha festeggiato i venticinque anni dalla prima messa in onda scatenando un vero e proprio fenomeno amarcord a livello nazionale.

 

“Affatto Deluse” riunisce Pamela, Eleonora e Angela, il mitico trio delle “Piccoline” che a “Non è la Rai”, appena quattordicenni, si esibivano sempre assieme facendo impazzire i fan. Dopo aver inciso in studio cinque nuove compilation musicali, le artiste porteranno sul palco del Pride Village tutto il divertimento e la musica del primo talent tv della storia, in un’esplosione di ricordi in cui balleranno le sigle e intoneranno a coppie e a turno tutte le canzoni più famose che cantavano in TV.

 

Attinge ai ricordi d’infanzia di più di una generazione anche Paolo Tuci, primo artista LGBT a riproporre gli eroi dei cartoni animati arrangiando le loro sigle in una nuova veste rock-dance. Scopo dichiarato di Paolo Tuci, è quello di farle rivivere in chi le ha vissute da bambino e farle conoscere ai più giovani, che possono assaporarne per la prima volta la magia attraverso le serie animate che ancora oggi sono disponibili in streaming in rete. Tassello fondamentale dell’operazione è, inoltre, la trasposizione video attraverso il live action: protagonisti in carne e ossa impersonano i personaggi dei cartoons, non attraverso un “semplice” cosplaying, bensì esaltandone i tratti caratteristici di ognuno, rendendo così i video unici e assolutamente iconici. I risultati non si fanno attendere. Consacrato da Cristina D’Avena che ha tenuto a battesimo il progetto, con la hit in tributo a Sailor Moon, Tuci ha conquistato oltre 30 paesi, entrando in direttissima tra le TV di Giappone, Cina e Korea. Nel giro di pochissimo tempo i suoi video, tra cui quello di “Lady Oscar”, in collaborazione con il Pride Village, hanno macinato su web milioni di visualizzazioni. Il suo live sarà un’occasione unica per un excursus di tutte le sigle TV degli anni’80, ’90 e 2000.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi