È uscito “Famous Melodies”, il nuovo album per “Gli African Percussion Tribal Project”

Roma – È uscito in questi giorni il nuovo album di musica world/etnica dal titolo “Famous melodies Vol. 1”,  suonato dagli African Percussion Tribal project su etichetta Utophia Music, etichetta inaugurata proprio con questo primo album. La release contiene una fantastica raccolta di brani tradizionali e successi più recenti rivisitati in chiave afro-etnica, con arrangiamenti e sonorità che sfruttano strumenti a corda come il Kora, Ngoni, il flauto Fula, assieme a percussioni melodiche come l’hang drum ed un ensemble di tamburi e campanacci tipicamente tribali. Il tutto condito da ambienti naturali sempre presenti nei brani e registrati in loco per immergere l’ascoltatore nella natura e rilassare allo stesso tempo dando l’impressione di essere presenti durante l’esecuzione. Il cd si apre con il brano “Alturas” degli Inti-Illimani che acquista un coinvolgimento nuovo con ritmi serrati che accompagnano tutto il pezzo, si continua con “Comptine d’un autre été” tema principale del film “Il favoloso mondo di Amélie” che si avvale della percussione Calabash che conduce il ritmo creando un atmosfera curiosa e frivola. “7 Seconds” brano famosissimo di Youssou N’Dour nell’interessantissimo arrangiamento rivisitato con voci africane che recitano poemi in Ugandese e cori africani nel refrain. Poi la celebre “The Girl from Ipanema” dove assieme agli altri strumenti nel tema è protagonista il Kora, il brano tradizionalissimo “El condor pasa” caratterizzato da un ritmo che si avvicina al montuño. Passando per l’altrettanto famoso tema della colonna sonora “Once Upon a Time in America” di Morricone in versione tribale, con grande uso del flauto Fula, il Gospel “Amazing Grace” che si avvale di cori tipicamente africani che sono usati come contrappunto a formare attivamente anche la parte ritmica. Segue la traccia “Libertango” di Astor Piazzolla caratterizzata da un ritmo tribale scandito in 12/8, le percussioni ben scandite ma delicate accompagnano l’ascoltatore in “Fragile”, famoso brano di “Sting” e chiude una trascinante “Africa” dei Toto in un crescendo di strumenti e ritmi. Per gli appassionati del genere o per chi vuole avvicinarsi alla musica etnica essendo cullato da melodie celeberrime e suoni di percussione unici nel loro genere, nonchè di accordature strumentali fatte appositamente per eseguire il programma. Ingredienti che lasciano nell’ascoltatore un senso di freschezza e rilassatezza molto adatto anche per la meditazione.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi