Emmy Awards, Natalia Denegri è la prima italo argentina a vincerne 3

Roma – Natalia Denegri, diva argentina di origini italiane ha superato sé stessa conquistando 2 nuovi Emmy, per un totale di 3 premi, riaffermandosi come star internazionale nel panorama televisivo degli Stati Uniti. La 69a edizione degli Emmy Awards, che si sono svolti recentemente presso il lussuoso Rosen Center Hotel di Orlando, ha confermato decisamente il successo di Natalia Denegri nella Tv americana. L’ambita statuetta torna nelle mani della conduttrice e produttrice, questa volta premiata per ben 2 volte per 2 documentari di grandissimo impatto, realizzati insieme al anche noto Nelson Bustamante. La gloriosa notte della Denegri è iniziata con il premio nella categoria di “interesse generale” per il documentario “RCTV, 10 anni dopo” (RCTV, 10 años después). Un lavoro molto umano e pieno di speranza, che mostra il destino dei lavoratori di Radio Caracas Television, il canale tv pioniere del Venezuela, dopo un decennio dalla sua chiusura per ordine dell’ex presidente Hugo Chávez. E, come se non bastasse, il secondo riconoscimento è arrivato subito dopo per “Cercando Dio” (Buscando a Dios), nella categoria “programma religioso”. Il documentario racconta la bellissima storia di un uomo che, dopo aver saputo di essere malato di cancro, promette di visitare una chiesa diversa ogni domenica per tutto l’anno. Il successo non è una novità per la diva argentina. Natalia era già stata sul red carpet degli Emmy 2015, per ricevere il suo primo premio per il documentario “Doppio Esilio II” (Doble Exilio II), che raccontava la storia dei cubani emigrati in Venezuela e che per la seconda volta sono stati costretti a emigrare negli Stati Uniti. Nel 2016 aveva poi conquistato altre due nomination. Un anno di grandi successi per la Denegri Il premio più importante della televisione degli Stati Uniti non è l’unico successo di Natalia Denegri dell’anno. È stata infatti pluripremiata nel mondo del grande schermo per il film UMA, il primo lungometraggio prodotto dalla sua compagnia Trinitus Productions: al Burbank International Film Festival di Los Angeles e al Georgia Latino Film Festival ad Atlanta, lo scorso settembre. Poi all’International Film Festival of India a novembre e al World Cinema Milan la stessa sera degli Emmy Awards. Un film in cui partecipa lei stessa con un ruolo da protagonista. Il 2017 sarà anche ricordato nella carriera di Natalia Denegri come l’anno del suo primo libro in italiano, “Cuori Guerrieri”, edito da Infinito Edizioni e presentato con grande successo sia a Roma che a Venezia. Il libro contiene le storie più commoventi e ispiratrici che sono state presentate nel suo famoso programma Corazones Guerreros, trasmesso in prima serata negli Stati Uniti attraverso Mega TV. “È stato un anno di grandi emozioni” ha detto Natalia, e non solo per l’inarrestabile progresso della sua carriera, ma anche per il suo instancabile lavoro umanitario. Oltre alla nota attività sociale che svolge costantemente con il suo programma televisivo, quest’anno l’abbiamo vista su due “voli della speranza”, organizzati insieme alla Fondazione Hassenfeld Family, per portare aiuti umanitari all’isola di Porto Rico, dopo il passaggio dell’uragano Maria. Lavoro che si è guadagnato il riconoscimento del Congresso degli Stati Uniti, confermandola come una “diva dal cuore guerriero”.  



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi