Esce il saggio “Cercasi Gesù”, del regista e scrittore Angelo Antonucci

Dal film di Beppe Grillo al libro di Angelo Antonucci, la ricerca continua…

Roma –  Lo scrittore e regista Angelo Antonucci, che vede tra i suoi film di successo: “Dio ci ha creato gratis” per Mediaset con Nino Manfredi, ha pubblicato il saggio biografico “Cercasi Gesù – viaggio infinito tra ateismo e fede” (DAC Edizioni), per poter parlare liberamente di Dio, Gesù, il paradiso, l’inferno, le apparizioni della Madonna, le eresie e la filosofia religiosa in genere.

Bonucci nel suo saggio, distribuito dai Mondadori store, mette a confronto la sua posizione di agnostico, da sempre alla ricerca di conferme e certezze, e le tesi ed i brani delle scritture che invece affermano con certezza il credere in un essere superiore, infinitamente buono  che ci guida nella vita.

Per chi crede fermamente, venire a conoscenza che molti punti della fede oggi possono essere messe in discussione e confutati, questo saggio potrebbe anche suscitare una reazione non favorevole, ma se la lettura è fatta con raziocino e voglia di conoscere e di confrontare tesi ed antitesi, allora le possibilità di riflessione sono molteplici.

Riflessioni e approfondimenti tali da suscitare un desiderio di porsi domande per provare a capire e a trovare una proprio personale risposta anche fuori dallo stretto legame con la dottrina cattolica.

“In questo saggio, partendo da esperienze personali rivolgo a me stesso alcune domande. Da quanto tempo sto cercando Gesù (e quindi Dio)? Forse faccio prima a chiedermi da quando ho smesso la ricerca. Da solo pochi anni o da sempre se considero tutti i miei alti e bassi rispetto ad una “fede certa” che avesse potuto darmi sicurezza e serenità” afferma l’autore del saggio Angelo Antonucci (www.angeloantonucci.com).

“Mi sarebbe piaciuto trovarlo ma non attraverso quei segni vaghi ed eterei di chi dice che sia sufficiente guardarsi intorno per vedere ovunque la presenza di Dio. Ma guardandomi intorno vedo, sì, belle testimonianze di gente perbene che potrebbero essere la testimonianza della sua esistenza ma poi dovrei mettermi dei doppi paraocchi e non vedere, di contrappunto, la violenza, le ingiustizie, la sofferenza” continua Antonucci.

“Dove sono i segnali di Dio in tutto questo? Un Dio che ha creato l’uomo a sua immagine e somiglianza e poi lo lascia al suo destino tra mille difficoltà verso se stesso e nei confronti del mondo esterno, non è un Dio che può conquistare la mia fiducia” conclude il regista scrittore.

Queste ed altre domande si pone Angelo Antonucci, ma la sua ricerca di Dio continua e probabilmente dal confronto, spesso anche duro, tra ateismo e fede, possono emergere, in un processo di crescita e di studio, nuovi dubbi o vecchie certezze.

Il saggio “Cercasi Gesù – viaggio infinito tra ateismo e fede” è ordinabile scrivendo una mail a dacedizioni@gmail.com oppure è possibile trovarlo presso i Mondadori store e le migliori librerie on line, sia in formato cartaceo che ebook.

CHI È ANGELO ANTONUCCI

Angelo Antonucci si laurea in Filosofia con tesi in Psicologia della Comunicazione Cinetelevisiva presso Università Federico II di Napoli. Frequenta “Ipotesi cinema” Centro diretto da Ermanno Olmi, oltre a vari corsi di tecnica cinematografica.

Gira vari documentari ed esordisce nel 1994 con il lungometraggio in 35mm low budget “Strade”- Le scelte della vita” presentato con successo in vari Festival ed acquisito da RAI International

Nel 1998 Regia e sceneggiatura per Mediaset-Canale 5 “Dio ci ha creato gratis” con Nino Manfredi e Leo Gullotta ottenendo un notevole successo di audience.

Dal 1999 ha diretto corsi di Recitazione cinetelevisiva e teatrale e corsi di Regia cinematografica e televisiva presso Accademia dello spettacolo ASCAPI di Caserta per oltre 350 allievi. Dirige vari documentari tra cui: “Masaniello 1647-1997” e “Città di Casagiove”. Presidente della LUCTA – Libera Università per il cinema, il teatro e le arti sceniche.

Vince vari Premi tra cui:”Premio Ente de Curtis”, miglior regista esordiente e il Premio “Artisti del Mediterraneo” e il Premio Totò 2003 – Città di Valmontone (Roma)

Nel 2001 scrive e dirige Fabio Testi, Clarissa Burt, Dan Mc Vicar in “Sotto il cielo” che vince il premio “Riflessioni” al Festival Internazionale del Cinema di Salerno nel 2002. •

Nel 2002 dirige Lando Buzzanca, in teatro, nel “Miles Gloriosus”.

Ha scritto e diretto il film storico “Masaniello – Amore e Libertà” con Franco Nero, Anna Galiena, Sergio Assisi (2004-06) prod. Factory srl- SFI srl-presentato in numerosi festival internazionali tra cui: AnnecyCinema Italien, Tiff-Toronto, Mons, ,Miami, Tetuan, Ajff-Ajaccio. Vincitore del 60° Festival Internazionale del cinema di Salerno.

Nel 2006 dirige Franco Nero e Beppe Barile nel cortometraggio “Etica dell’Omicidio” prod. Nicola Pesce edizioni. Direttore Artistico Elite Group International srl .

Nel 2008 scrive e dirige il film “Nient’altro che noi” sulla tematica del bullismo. Con Philippe Leroy, Antonella Ponziani, Claudio Botosso, Francesca Rettondini. Agis Scuola, Candidato David giovani 2009. Oltre 70.000 spettatori. Premio Follaro d’oro per la tematica al 62° Fest Internazionale del cinema di Salerno. DAC- CECCHI GORI Hv

Nel 2010 dirige Patrizio Rispo, Nina Soldano, Philippe Leroy, Katia Oliveto per il film sui giovani e l’alcolismo dal titolo “Vorrei averti qui” – Dac Distribuzione – MEDUSA spa

Nel 2012 scrive e dirige un film commedia “Impepata di Nozze – Sposarsi al sud è tutta un’altra storia” con P. Caiazzo, Sandra Milo, Patrizio Rispo, Francesco Procopio, Y. Mayarcuck. EGI srl-DAC Distribuzione

2012: Premio “Scrivere per il cinema”- Mirabella Eclano (AV)

Nel 2013-14 scrive e dirige il film sullo stalking “Con tutto l’amore che ho” con Cristel Carrisi- B. D’Anelli, Barbara de Rossi, Sandra Milo, Fabio Ferrante. Presentato alla 37 edizione Giornate professionali del cinema di Sorrento

Nel 2013 dirige ‘The Place’ con lo pseudonimo di J.K. Mayer.

Nel 2014 dirige la commedia musicale teatrale ” Nient’altro che noi” dall’omonimo film sul bullismo.

Nel 2015 dirige “Camminando nel cielo”, con regia e sceneggiatura di A. Antonucci con L. Mordenti, Sandra Milo, Vincenzo Soriano, Mario Porfito, A: Ponziani, D. Rinaldi. presentato al Giffoni film festival 2015 – Evento speciale

E’ amministratore e Direttore Artistico della società di produzione e distribuzione Elite Group International srl di Roma, iscritta all’albo del Ministero MBAC n. 3235 e della DAC.

Come scrittore Antonucci ha pubblicato “Vorrei averti qui”, “E lo chiamavano amore” e l’ultimo “Cercasi Gesù”.



Informativa sui Cookie

Informativa ai sensi dell’art. 13 D.LGS. 30 giugno 2003 n.196

NotizieInUnClick.it utilizza i cookie per migliorare l'esperienza di navigazione.
Per leggere di più su i cookie utilizzati interni e di terze parti visita la pagina dedicata.
Per continuare a navigare questo sito acconsenti all'uso dei cookie.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi